Effetto Cipro: Piazza Affari in forte calo

Apre in forte calo, la Borsa di Milano, dovuto soprattutto ai timori per le conseguenze del piano europeo per il salvataggio di Cipro. In apertura di contrattazioni a Piazza Affari, il Ftse Mib segna -2,81% e l’All-share -2,59%. Mentre lo spread tra Btp e Bund tedeschi, dopo aver aperto a 318 punti, è salito fino a 334 punti. Effetto Cipro, anche sulle quotazioni dell’oro ad inizio settimana con i timori legati alla necessità del nuovo salvataggio nell’ambito dell’eurozona. Il lingotto con consegna immediata dopo aver sfondato quota 1.600 dollari l’oncia si assesta sui mercati asiatici a 1.596,95 dollari, il livello più alto raggiunto dalla fine di febbraio. Brusca frenata anche per la Borsa di Tokyo, che perde l’1,56 Chiusura in calo per la borsa di Tokyo. L’indice Nikkei, al termine degli scambi, registra una flessione del 2,71% a quota 12.220. A condizionare la seduta le tensioni alimentate dagli sviluppi della crisi nell’Eurozona in particolare dalla prevista tassazione dei depositi bancari da parte di Cipro in cambio degli aiuti concessi dall’Unione europea.

Circa redazione

Riprova

Concluso a Tivoli il Consiglio Nazionale dei presidenti delle Consulte studentesche

Si è concluso nei giorni scorsi a Tivoli il Consiglio Nazionale dei presidenti delle Consulte …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com