Don Bosco 2000 AL BLUE SEA LAND – International Blue Economy Expo

Si è tenuto a Mazara del Vallo il convegno internazionale “Blue Sea Land – International Blue Economy Expo” un evento di spicco dedicato alla discussione dei temi legati alla governance del fenomeno migratorio. L’iniziativa, organizzata dalla Regione Siciliana, ha visto la partecipazione di illustri figure istituzionali, esperti del settore e rappresentanti del Terzo Settore, con l’obiettivo di esaminare le opportunità e gli scenari futuri legati alla migrazione.

Uno degli aspetti più significativi del convegno è stata la presenza dell’associazione Don Bosco 2000, l’unico ente del Terzo Settore invitato a far parte del Panel di discussione. L’associazione ha contribuito in modo rilevante alla riflessione sulle politiche di integrazione e sull’approccio circolare alla gestione dei flussi migratori. La dott.ssa Roberta La Cara, rappresentante di Don Bosco 2000, insieme alla dott.ssa Carapezza ed Aly Traore, ha presentato il concetto di cooperazione circolare, un approccio innovativo che promuove l’attiva partecipazione dei migranti nelle comunità di accoglienza, trasformandoli in risorse economiche e sociali soprattutto per i paesi di origine. La dott.ssa La Cara, nel suo intervento ha affermato: “È auspicabile attivare un tavolo regionale per la gestione del Fenomeno Migratorio per l’intercettazione dei fondi della cooperazione allo sviluppo ed altri fondi che possono dare respiro alle attività di Cooperazione Circolare assieme a l’instaurazione di un dialogo e di un partenariato per l’attivazione dei corridori lavorati previsti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito della formazione civico linguistica pre partenza nei paesi di origine promossa dalla legge 50/2023. Questa iniziativa, virtuosa, è già in campo in altre regioni d’Italia a testimonianza di come possa essere considerata una buona prassi, necessaria.”

L’assessore regionale della Famiglia e del Lavoro, dott.ssa Nuccia Albano, ha sottolineato l’importanza di un approccio olistico alla gestione della migrazione, che tenga conto dei diritti umani, dell’integrazione sociale e dell’opportunità di sviluppo economico.

Un ospite di eccezione, il sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dott. Claudio Durigon, ha partecipato al convegno in collegamento, portando il suo contributo alle discussioni evidenziando quanto già detto dalla dott.ssa La Cara ed invitando all’osservanza della legge 50/2023. Il “Blue Sea Land – International Blue Economy Expo” è stato un evento all’insegna del confronto, della condivisione e della visione di prospettive future. La sinergia tra istituzioni, esperti del settore e organizzazioni del Terzo Settore è stata evidente, dimostrando un forte impegno nell’affrontare le sfide della migrazione in modo sostenibile.

Circa Redazione

Riprova

‘Elementari, ritornano ottimo e insufficiente in pagella’, proposta del ministro Valditara

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha annunciato importanti novità riguardanti le pagelle …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com