Ddl Sallusti: ok al carcere con voto segreto

Si' al carcere per i giornalisti che diffamano. L'Aula di Palazzo Madama approva con voto segreto l'emendamento della Lega che prevede il carcere fino a un anno per chi diffama a mezzo stampa con l'attribuzione di un fatto preciso, cioe' ''il caso piu' grave'' precisa il leghista Sandro Mazzatorta firmatario della norma.

Il carcere fino ad un anno per i cronisti che diffamano passa nell'Aula del Senato con 131 si, 94 no e 20 astenuti. "Questa norma passa con un voto anonimo – commenta il responsabile Giustizia dell'Idv Luigi Li Gotti – voi della Lega avete ottenuto un grande risultato politico", aggiunge. Li Gotti dice sì alla richiesta di Luigi Zanda (Pd) di sospendere i lavori per capire come procedere ora sul ddl Diffamazione. Richiesta condivisa anche dal capogruppo dell'Udc Giampiero D'Alia.

Con l'ok all'emendamento della Lega al ddl Diffamazione il governo è stato battuto. Il sottosegretario alla Giustizia Antonino Gullo conferma di aver dato parere negativo alla proposta leghista dopo aver invitato il Carroccio al ritiro.

(Fonte Ansa)

Circa admin

Riprova

Barbara Palombelli e Laura Boldrini: “Parole non lecite”, sbarca tutto in Parlamento

“Questi uomini erano completamente fuori di testa, obnubilati oppure c’è stato un comportamento esasperante, aggressivo …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com