Da CARLOCINQUE gallery a Milano inaugura una mostra dell’artista Wainer Vaccari

La CARLOCINQUE gallery di Milano presenta una mostra dell’artista Wainer Vaccari

Wainer Vaccari | 35″Capricci”
Inaugurazione: mercoledì 7 febbraio 2024 alle ore 18.30
Durata: dal 7 febbraio al 5 aprile 2024
Orari: dal martedì al venerdì dalle ore 11:30 alle 19:30; sabato dalle ore 15 alle 19:30 Domenica e lunedì su appuntamento

Sede: CARLOCINQUE Gallery,  Via dell’Annunciata 31, 20121, Milano

Info:  0291558394 | info@carlocinquegallery.com

La mostraImmaginatevi di camminare in un mondo dove la realtà si confonde con la fantasia, dove le scene quotidiane sono trasformate in narrazioni surreali. Wainer Vaccari (Modena 1949) attraverso i suoi dipinti, ci invita in questo mondo. Il suo è un viaggio attraverso un paesaggio onirico, dove la logica convenzionale è abbandonata in favore di un’esplorazione più profonda e introspettiva della psiche umana. 35“Capricci” presenta l’impegno dell’artista modenese per tutto il 2023. Ciascuna opera della misura di 40 x 30 cm esprime una visione unica, caratterizzata da una forte enfasi sui colori, l’artista, in questa dimensione contenuta riesce con pochi sapienti tocchi di pennello a condensare tutta una completa sintesi del suo immaginario pittorico.

Il progetto espositivo

Tutti i trentacinque lavori sono stati realizzati per questa mostra e per questo spazio, ed eseguiti in ordine ininterrotto come l’impaginazione di un ipotetico quanto reale libro. Le sue tele, danno vita a figure e paesaggi che sembrano emergere da un sogno, o forse da un ricordo lontano. I “capricci” che compongono la mostra, sono spesso popolati da personaggi enigmatici, figure che sembrano giocare un ruolo in una commedia surreale, si muovono in azioni il cui significato ci sfugge, eppure le scene sono impregnate di una sorta di eccentricità, un riflesso della realtà incerta e spesso incomprensibile in cui viviamo, e una rappresentazione della complessità della vita. Ispirato dai grandi maestri Vaccari unisce precisione e minuziosità classiche a un tocco moderno, collegando passato e presente, e dimostrando come le tematiche universali dell’arte e dell’esistenza umana siano sempre attuali. L’arte di Vaccari è un portale, è un tessuto di storie, un palcoscenico su cui si svolge una commedia lenta e un’esplorazione continua della mente e della sua capacità di immaginare e creare mondi.

L’artista: Wainer Vaccari

Wainer Vaccari dipinge come un poeta e attraverso la sua abilità unica, ci invita a guardare al di là della superficialità dell’immagine e a trovare bellezza e significato nell’inesplicabile. Le opere di Vaccari sono conservate in importanti collezioni pubbliche, tra cui Palazzo Chigi e il Parlamento italiano a Roma, lo Stedelijkmuseum di Amsterdam, l’Horsenskunst museum in Danimarca e il Musée d’art et d’histoire di Neuchâtel in Svizzera. Nel corso della sua carriera, ha tenuto numerose mostre personali in gallerie e musei in diverse città, tra cui Milano, Berlino, Amburgo, Londra, Bolzano, Verona e ha partecipato nel 2008 alla biennale di Pechino e nel 2011 alla biennale di Venezia.

Circa Redazione

Riprova

Cnpr forum: “I tassi di interesse “affossano” imprese e famiglie”

De Bertoldi (FdI): “20% dei fondi pensione deve affluire nelle small e mid cap” Turco …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com