Crisi ed equitalia: a Ravenna, un altro imprenditore si toglie la vita

Aveva problemi economici, infatti, dopo una multa dell’Equitalia di 50,000 euro si è tolto la vita. Si tratta di G.G. un imprenditore di 50 anni, titolare di un’azienda di imballaggi industriali e arredo giardino. Secondo i famigliari, fra le motivazioni che l’hanno spinto, anche problemi personali. Il 50enne si è ucciso nel magazzino della propria ditta ad Alfonsine, nel Ravennate. Lo riporta la stampa locale.
A pesare sarebbe stata la situazione economica della ditta, con sei dipendenti, aggravata da una pesante sanzione di Equitalia, ma ci sarebbero anche recenti difficoltà nella sfera personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com