CARCERI, IANNONE (FDI): “GRAZIE AL SOTTOSEGRETARIO DELMASTRO PER L’ATTENZIONE ALLA CASA CIRCONDARIALE DI SALERNO”

“Dopo anni di inerzia il nuovo Governo Meloni dimostra attenzione nei confronti delle strutture penitenziarie. La venuta al carcere di Salerno del sottosegretario alla giustizia, Andrea Delmastro, ricopre una importanza fondamentale viste le criticità esistenti e a cui già si sta dando risposta in termini di organici, dotazioni e strutture. Insieme al Deputato Imma Vietri c’è stato con il sottosegretario un approfondito confronto di cui bisogna essere grati. Siamo soddisfatti che il carcere di Salerno sia finalmente presente nell’agenda governativa perché’ in passato non è stato mai così. Grazie all’amico Andrea per il lavoro che sta portando avanti con tenacia e capacità tenendo fede alla nostra impostazione di vicinanza alla polizia penitenziaria e alla logica di miglioramento delle strutture e delle condizioni di sicurezza che debbono offrire”,  dichiara il Senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, Commissario Regionale del Partito in Campania.

“Ringrazio il Sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro delle Vedove per aver voluto dare, questa mattina, presso il carcere di Salerno, i giusti meriti e le giuste attenzioni ad un Corpo importante come la Polizia Penitenziaria che svolge un ruolo fondamentale per garantire la sicurezza e la legalità”. Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia Imma Vietri, che ha accompagnato l’esponente del Governo Meloni durante la visita presso la casa circondariale “Antonio Caputo” del capoluogo campano. “Con lui abbiamo incontrato ed ascoltato la dirigenza del carcere e gli agenti penitenziari per ringraziarli dell’attività encomiabile che svolgono quotidianamente nonostante le molte difficoltà dovute sia alla carenza di personale che alla mancanza di dotazioni di supporto. Problematiche di cui da vent’anni nessuno si occupava”. “Il Governo Meloni in un anno – sottolinea Vietri – ha trovato risorse per più di 5mila nuovi allievi agenti di Polizia Penitenziaria per andare incontro alla grave carenza di personale. Per quanto riguarda la Campania sono atterrati, per il momento, già 135 allievi del 181esimo corso di cui 10 proprio a Salerno. E, sempre Salerno, è anche interessata da un intervento sulla centrale termica di circa 6 milioni di euro di lavori. Insomma, dopo anni di inerzie, la casa circondariale del capoluogo è tornata ad essere nell’agenda politica del Governo nazionale”. “Il Sottosegretario Delmastro delle Vedove, inoltre, ha confermato gli investimenti a livello nazionale per le dotazioni organiche (dagli scudi antisommossa ai kit antisommossa ai guanti antitaglio operativi ecc) e l’edilizia penitenziaria (84 milioni di euro per nuovi padiglioni), a cui si aggiunge l’istituzione del corpo medico di Polizia Penitenziaria. Queste sono solo alcune delle misure illustrate dal Sottosegretario alla Giustizia, che si è reso disponibile ad un confronto con tutti i presenti animando un dibattito costruttivo e realistico” conclude Vietri.

Circa Redazione

Riprova

Colombia, arrestato Marco Di Nunzio: depositò il falso testamento di Berlusconi e tentò un’estorsione con i figli

La procura di Milano ha notificato, attraverso l’Ambasciata d’Italia in Colombia, l’avviso di conclusione delle …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com