Campania Stories Edizione 2018: vino nelle residenze nobiliari

Dalla Reggia di Caserta a Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel di Napoli per la grande kermesse enoica con 90 aziende, che si conclude il 9 aprile. Luoghi storici di grande bellezza quali sedi ideali per gli incontri sulla conoscenza e la cultura del vino.

Fino a lunedì 9 aprile proseguono gli appuntamenti dell’edizione 2018 di Campania Stories con le nuove annate dei vini prodotti nelle principali denominazioni della Campania che sono presentati in grande stile ai rappresentanti dei Media italiani sua nazionali che internazionali specializzati ed agli operatori nazionali di settore. Due luoghi storici di grande bellezza sono stati scelti quali sedi ideali per gli incontri sulla conoscenza e la cultura del vino.

L’unica ‘anteprima’ campana è promossa  da Miriade & Partners, insieme alle aziende che ne prendono parte. Main Sponsor Ais Campania. Media Partner Luciano Pignataro Wine Blog.

Dopo i riusciti appuntamenti di giovedì alla Reggia di Caserta e di venerdì al napoletano Palazzo Caracciolo, gli incontri proseguono, sempre nell’antica residenza nobiliare partenopea di via Carbonara, oggi prestigioso albergo, sabato, 7 aprile, con ‘Un giorno di questi’: alle ore 19 l’attesa presentazione in anteprima del nuovo libro del giornalista-scrittore Marco Ciriello. Paolo De Cristofaro e Mauro Erro guideranno il laboratorio di degustazione, con dodici vini in assaggio, unitamente all’autore.

L’appuntamento fa seguito al tasting per i Media specializzati, dedicato ai vini rossi campani ed alle visite in cantina.

Seminari-degustazione nel cartellone ‘Campania per tutti!’, con gli appuntamenti aperti al pubblico, sempre a  Palazzo Caracciolo.

Quindi, domenica 8 e lunedì 9 aprile, due giornate dedicate ad operatori, sommelier e appassionati: in assaggio tutte le etichette presentate dalle 90 aziende partecipanti, due turni d’assaggio al giorno, postazione riservata e servizio curato dai sommelier dell’AIS Campania.

Inoltre, domenica 8 Aprile, tasting dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 18 alle ore 20. Mentre, Lunedì 9 Aprile dalle ore 15 alle ore 17 e dalle ore 18 alle ore 20.

Per prenotare: 347.9904955 oppure email a info@campaniastories.com(facilitazioni per i soci AIS).

Lunedì 9 aprile, giornata conclusiva. Appuntamento di rilievo alle ore 20.30 per il Premio AIS #iobevocampano : presentazione e degustazione dei cinque vini selezionati da AIS Campania tra quelli proposti dalle aziende.

Protagoniste cinque etichette che esaltano e valorizzano al meglio cinque piatti simbolo di una delle tradizioni gastronomiche più blasonate del mondo. L’ ingresso è libero ma su prenotazione (info@campaniastories.com).

Nei giorni della convention enoica, anche proposte riservate alla stampa nazionale ed internazionale mirate all’eccellenza gastronomica campana.

Info: www.campaniastories.com.

Hashtag #iobevocampano, per tenersi informati sui vari momenti della rassegna, dai tasting ai seminari fino al viaggio nei territori, nelle denominazioni e nelle aziende che, attraverso i loro vini, interpretano l’anima autentica dell’enologia campana.

Giovedì scorso alla Reggia di Caserta, Patrimonio dell’Umanità Unesco, kermesse inedita: le eccellenze del vino campano al Palazzo Reale di Terra di Lavoro, testimone della bellezza del territorio che ha incontrato e valorizzato  le sue migliori produzioni. Riservata alla stampa la visita guidata, poi inaugurazione ufficiale dell’edizione 2018 con approfondimento a cura di Assoenologi, sulla vendemmia 2017. Sono seguiti gli interventi degli organizzatori Diana Cataldo e Massimo Iannaccone per Miriade & Partners, del direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori, del del giornalista Luciano Pignataro; ancora, il presidente della Commissione Agricoltura della Regione Campania Maurizio Petracca, l’assessore regionale al Turismo della Regione Campania Corrado Matera, il presidente di AIS Campania Nicoletta Gargiulo, gli organizzatori de Le Strade della Mozzarella, Albert Sapere e Barbara Guerra, il presidente del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Dop Domenico Raimondo, e gli altri partner dell’evento: Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel, Pasta Armando, agenzia di viaggi Authentic Journeys, Discoservice Musicheria, Azzurra Comunicazione, AC Ricevimenti.

Patrocinio morale dell’Assessorato allo Sviluppo e Promozione del Turismo della Regione Campania.

Aperitivo curato da Rosanna Marziale del ristorante ‘Le Colonne Marziale’ stella Michelin e Franco Pepe  di “50 Top Pizza”, Migliore Pizzeria d’Italia, ed ambasciatore italiano del Gusto.

Quindi, da venerdì 6 aprile, la manifestazione si è spostata a Napoli, a Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel svelto quale sede dei tasting per la stampa specializzata e degli eventi dedicati agli operatori.

Si è iniziato con i vini bianchi campani. Di seguito, visita guidata al centro storico ed un esclusivo puntata all’Antica Pizzeria ‘Da Michele’ nel popolare quartiere di Forcella.

Successo del Campania Stories Party, serata riservata alla stampa e alle aziende, sempre a Palazzo Caracciolo.

Inoltre, venerdì 6 aprile per ‘La Campania incontra la Borgogna’, si è tenuta  la presentazione di ‘Vini e terre di Borgogna’ (ArtevinoStudio Editore) di Giampaolo Gravina (co-autore del libro con Camillo Favaro) e ‘La chiameremo Vita’ (Tullio Pironti Editore) di Franco De Luca, accompagnata dall’assaggio di nove vini.

Teresa Lucianelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com