Calabria: Coronavirus, D’Ippolito (M5S) chiede al ministro Speranza interventi immediati per ospedali di Lamezia e Soveria

Su mia precisa richiesta, il dirigente generale del dipartimento Ambiente della Regione Calabria, Orsola Reillo, è intervenuto sull’incenerimento dei rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo, destinati ad aumentare in questa fase di emergenza per il coronavirus». Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Giuseppe d’Ippolito, che spiega: «Lo stesso dirigente ha scritto ai gestori degli appositi impianti di incenerimento di Lamezia Terme e di Crotone, sottolineando, come avevo indicato, la rigorosa osservanza di quanto prescritto nelle rispettive autorizzazioni e chiedendo di adottare ogni ulteriore misura di cautela utile ad assicurare che la distruzione di tali rifiuti avvenga in modo da evitare rischi per gli operatori e l’ambiente». «Come avevo richiesto, il vertice del dipartimento regionale Ambiente – prosegue il parlamentare del Movimento 5 Stelle – ha richiamato l’attenzione di Arpacal per il controllo e le verifiche previsti dalle norme e al fine di organizzare accertamenti suppletivi atti a rilevare possibili sostanze inquinanti derivanti dall’incenerimento di tali rifiuti». «Inoltre, per l’emergenza coronavirus – conclude D’Ippolito – ho chiesto al ministro della Salute, Roberto Speranza, di procedere a riattivare subito il reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Lamezia Terme e a riaprire le unità operative lì ancora chiuse per carenza di personale. Ancora, ho chiesto al ministro della Salute di provvedere alla tempestiva adozione delle misure necessarie al funzionamento a regime dell’ospedale di Soveria Mannelli, in cui ancora si registrano criticità per mancanza di unità di personale indispensabili».

 

Circa Redazione

Riprova

Covid, cosa cambia a Natale e Capodanno: le linee guida europee

La Commissione europea ha pubblicato le nuove linee guida per la stagione invernale per limitare i contagi durante …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com