Brindisi. Cc sequestrano immobili a presunto strozzino

 

Le forze dell’ordine sono impegnate sempre di più nella lotta alla criminalità organizzata, con sequestri di beni ed arresti. A finire nel mirino dei Carabinieri di Questa mattina i carabinieri di San Vito dei Normanni, un paese in provincia di Brindisi, hanno eseguito un sequestro di sette beni immobili ad un usuraio della zona. Nella rete di quest’uomo, erano finiti tanti commercianti ed artigiani locali con problemi economici, i quali vedevano lievitare gli interessi del 152% l’anno. Il valore degli immobili è stimato in 1,2 milioni di euro. Il presunto usuraio è Francesco Bello un pensionato 76enne, già noto alle forze dell’ordine, in quanto nel  arrestato nel 2010 perchè sorpreso dagli agenti mentre incassava alcune centinaia di euro da una delle sue vittime che lo aveva denunciato.

 

Circa admin

Riprova

Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 in mare nel Riminese

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 23.03 sulla costa romagnola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com