BIANCANEVE ALTROVE di teatrodelleapparizioni e Malombra, 26 e 27 giugno Teatro Torlonia

Teatro Torlonia

26 • 27 giugno 2021 (ore 21)

 Sabato 26 e Domenica 27 giugno al Teatro Torlonia nella programmazione per le nuove generazioni

 a cura di Fabrizio Pallara si dispiega per due giorni lo spettacolo BIANCANEVE altrove, nato da una residenza di teatrodelleapparizioni e Malombra.

Un’occasione per riscoprire  la fiaba classica di Biancaneve in una nuova versione e sperimentare la pratica di visione contemplativa con ombre e luci sulle vetrate.

 BIANCANEVE altrove

 coordinamento artistico Fabrizio Pallara

con Valerio Malorni

ombre e luci Camila Chiozza Marco Guarrera

musiche dal vivo Federico Ferrandina

 Produzione CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con teatrodelleapparizioni e Malombra

Con il sostegno di Teatro di Roma – Teatro Nazionale

 (dai 6 anni in su)

Mercoledì 26 e giovedì 27 giugno (ore 21) al Teatro Torlonia prosegue la programmazione per le nuove generazioni a cura di Fabrizio Pallara con BIANCANEVE altrovefiaba in voce con musica dal vivo e accompagnata da luci e ombre sulle vetrate del teatro, nata da una residenza di teatrodelleapparizioni e Malombra che, dopo la ricerca e l’analisi di un processo di lavoro sulla fiaba, prende ora vita nella forma di un vero e proprio spettacolo.

Lo spazio esterno del Teatro Torlonia continua così ad accogliere bambine, bambini e adulti in una fantasmagoria di musica, teatro, danza, arte contemporanea intessuta sulla fiaba – modello drammaturgico senza tempo e punto di incontro fra tutte le età – con BIANCANEVE altrove, che prende vita a partire dalla fiaba classica per fantasticare tra racconti e personaggi che mutano nella molteplicità delle forme, tra musica, voce, luci e ombre sulla vetrata esterna di Torlonia, e per immergersi nell’esplorazione della lettura di una fiaba, entrando nelle sue profondità, nell’eco del passato e delle sue storie che riverberano nel presente, in un continuo fluire. Come quando distesi sul prato si contempla il cielo e si gioca con le nuvole, fantasticando tra racconti e personaggi che mutano nella molteplicità delle forme, allo stesso modo si abiterà la storia di Biancaneve, lasciandosi andare a nuove immaginazioni attraverso un’azione creativa che accompagnerà il pubblico in una pratica contemplativa, suonando come in un’orchestra note, parole e ombre, fino al punto di trasformare la visione in esperienza.

Ci si incammina poi nell’estate fino all’11 luglio con altre incursioni dal mondo fiabesco puntellato di miti, nuove scritture e drammaturgie: Operativi! di Eccentrici Dadarò che affronta il tema della guerra con poesia e comicità (19 giugno, dai 6 anni); il viaggio di iniziazione performativo nei boschi e nei parchi di Alberi maestri kids di Pleiadi/Campsirago Residenza (20 giugno, dai 4 anni); Cappuccetto Rosso nel bosco fra narrazione, danza, teatro di figura e musica dal vivo di Zaches Teatro (3/4 luglio, dai 4 anni); le scatole meccaniche interattive fra illusioni, ombre e giochi poetici di Boxes della compagnia UnterWasser (10/11 luglio, dai 5 anni).

Circa Redazione

Riprova

Tartaglia Arte: Bergamo-Lamezia Terme, la scultura di Renzo Eusebi ispirata dalla pandemia

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, l’articolo ricevuto da Tartaglia Arte: L’artista e l’installazione in Calabria: «L’opera …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com