All’Esquilino apre la porte Palazzo Merulana

ROMA. All’Esquilino, il quartiere umbertino della Capitale, c’è aria di novità. Lo scorso 11 Maggio ha aperto le porte Palazzo Merulana.  Il vecchio Ufficio di Igiene sito su Via Merulana, rudere che gli abitanti erano rassegnati a veder fatiscente, rinasce dalle sue ceneri.

Un partnerariato pubblico-privato dal sapore nord europeo: il Comune di Roma, proprietario dello stabile e la famiglia Cerasi. In cambio di una lunga  locazione, la famiglia Cerasi ha sostenuto economicamente la ricostruzione ed il restauro di uno stabile storico.

Claudio ed Elena Cerasi, uniti dall’amore, dall’arte e dall’amore per l’arte, hanno fatto di più, pero’, di una restitutio ad integrum di uno stabile. Lo hanno riportato ad essere nuovamente bello fuori, ma  per la prima volta ad esserlo dentro. Svuotando la loro casa di oltre 80 opere d’arte pregiatissime, hanno riempito Palazzo Merulana della loro collezione: dalla scuola romana a de Chirico, Balla, Capogrosso, Donghi, Cambellotti, Mafai, Sironi, Raphaël, Janni, Cavalli, Pirandello, Ziveri, ma anche Jan Fabre… una collezione meravigliosa di scultura e pittura, che regge il confronto con i grandi museo pubblici.

E che sarà chiamata a dialogare con opere contemporanee per le prossime mostre già previste. E’ atteso per il ciclo Innovazione e Tradizione, William Kentridge, l’artista sudafricano, ma anche un po’ romano dopo il monumentale lavoro sugli argini del Tevere. E poi performance, teatro, musica, cinema, letteratura. Quattro piani, di cui due espositivi. Una bar aperto al pubblico, un boook shop e una sala delle sculture ad ingresso libero. Una cucina per eventi di arte culinaria, una sala conferenze all’ultimo piano dove si è svolta la prima conferenza stampa. Sarà un grande laboratorio culturale, ci racconta la dr Casuccio della CoopCulture, cooperativa che gestirà la programmazione di Palazzo Merulana. Mostre, eventi, laboratori e tutto quello che man mano verrà di buono. La spinta è inclusiva ed è proprio quello che serve ad un quartiere come l’Esquilino (ma credo sia generalizzabile ed esportabile): una rete, una comunità di cittadini, artisti emergenti e non, realtà associative e scuole che facciano comunità.

‘Un enorme regalo a Roma e a tutti i romani in un quartiere come l’Esquilino che avrà la possibilità di partecipare attivamente alla vita di questo nuovo spazio culturale’,  conclude la prima cittadina di Roma Virginia Raggi alla conferenza stampa. Che pero’ ha il sapore e l’allegria della festa.

Accorrete a Palazzo Merulana. Al botteghino, pagherete un biglietto promozionale di soli 4 euro.

Barbara Lalle

 

Circa Redazione

Riprova

100 panchine per Roma | Adotta una panchina e finanzia il progetto | Rebirth Forum Roma – Cittadellarte Fondazione Pistoletto

100 Panchine per Roma è un progetto nato all’interno del Rebirth Forum Roma 2019 e sviluppato …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com