Al via l’offerta ‘Btp Valore’: tassi d’oro agli italiani che risparmiano

Giorgia Meloni, mantiene una delle sue promesse iniziali: finanziare i conti pubblici e il debito-voragine, sventrato da anni di manovre in deficit, investendo sugli italiani, ai quali garantire condizioni migliori di quelle offerte, in questo momento, dai mercati nazionali e internazionali nel settore dei “bond”. Da qui l’operazione Btp Valore, enfatizzata anche da un video del Mef . in cui si rappresenta una famiglia italiana che si paga una crociera con gli interessi dei titoli di Stato che da domani saranno in vendita ovunque, perfino tramite home banking. Si parte, dunque.

Qualcuno li definisce i Btp “sovranisti”, altri “tricolore”, qualcuno perfino “patriottici”. Di sicuro quella che si apre  è un’offerta di titoli di Stato non banale, ma con caratteristiche di unicità che rendono i Btp Valore, perfino più che nelle due emissioni precedenti, strumenti di raccolta del risparmio retail – quindi interdetti a investitori istituzionali e fondi ma accessibili solo ai risparmiatori privati.

Quanto basta per prevedere che da oggi a venerdì i Btp Valore, emessi dal Mef su iniziativa del ministro Giorgetti, andranno a ruba tra le famiglie italiane, i piccoli risparmiatori, i “prudenti”, i “cassettisti”, i “patrioti” della finanza ma anche tra gli anziani che scommettono sui conti pubblici, sulla stabilità politica e perfino sulla propria salute, da qui a sei anni, quando i titoli andranno in scadenza.

I Btp Valore saranno offerti a tutti, in quantità quasi illimitata, secondo quanto fa sapere il Mef, come antidoto all’inflazione, ma anche di risparmio “sicuro”, quindi non soggetto alle oscillazioni dei mercati ma solo a un eventuale e mai accaduto e neanche immaginabile default dello Stato. In pochi, in Europa, possono permettersi, come il governo Meloni, di offrire oggi tassi crescenti, 3,25% per il 1°, 2° e 3° anno; 4% per il 4°, 5° e 6° anno  in un mercato che al momento prezza i tassi al ribasso – ma anche di garantire cedolari trimestrali, un premio fedeltà a sei anni, per i cosiddetti “cassettisti”, pari allo 0,7% del capitale investito, con la consueta tassazione agevolata per tutti i titoli di Stato al 12,5% . La prima edizione, del 2023, aveva ottenuto un grande successo, con una raccolta di 18,2 miliardi di euro, benissimo anche la seconda, con un riscontro da 17,2 miliardi, su cedole e premio fedeltà, l’esenzione dalle imposte di successione, oltre che – come previsto dalla legge di bilancio per il 2024 – l’esclusione dal calcolo ISEE, al completamento dell’iter di attuazione della misura.

La forza dei Btp Valore sono i tassi competitivi, soprattutto in un contesto di inflazione in calo nell’area euro, ancor più in Italia, dove a gennaio il rialzo annuale dei prezzi si è fermato allo 0,9% ed è tra i più bassi d’Europa. In caso di inflazione intorno al 2%, allora le cedole del Btp Valore sarebbero in grado di offrire un rendimento superiore alla crescita dei prezzi. Quanto basta per prevedere che i titoli del Mef voleranno, nei prossimi giorni, a velocità di aliscafo, altro che crociera.

Circa Redazione

Riprova

POSTE ITALIANE. PIEGHI DI LIBRI, PER SPEDIRE LIBRI IN MODO SEMPLICE ED ECONOMICO

– Anche in provincia di Napoli è possibile scegliere “Pieghi di Libri”, l’offerta di Poste Italiane per …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com