‘Actor Dei-L’Attore di Dio’, di e con Attilio Fontana, in scena al Teatro Trianon di Napoli

Actor Dei”, cioè “L’Attore di Dio” in scena al Trianon di Napoli   racconta la storia del santo più amato e discusso degli ultimi decenni per la sua fama di taumaturgo, familiarmente ancòra chiamato “Padre Pio” nonostante la canonizzazione avvenuta diciassette anni fa.

Lo spettacolo è stato ideato dall’attore e cantautore Attilio Fontana,  impegnato non solo nel ruolo del protagonista, ma anche nella direzione musicale e nella scrittura dei testi con Mariagrazia Fontana, Francesco Ventura, Antonio Carluccio, Michela Andreozzi e Federico CapranicaFontana, che ha  pubblicato Gesù (L’ultimo comunista), con Actor Dei propone un percorso poetico in musica e danza di alcuni momenti della vita del santo, al secolo Francesco Forgione, nato a Pietrelcina nel 1887 e morto a San Giovanni Rotondo nel 1968, un uomo semplice e coraggioso continuamente provato da pene fisiche e spirituali, spinto dalla volontà di sollevare il genere umano dalle sofferenze. Con musiche che spaziano dal sacro al tradizionale della pizzica salentina e al pop, coreografate da Orazio Caiti, l’opera ci restituisce così la giovinezza di Padre Pio, dall’infanzia al miracolo delle stimmate; quindi la sua maturazione spirituale a San Giovanni Rotondo fino alla morte della madre; per arrivare al racconto delle mille traversie per la creazione della Casa sollievo della SofferenzaUno spettacolo coinvolgente con videoimmagini scenografiche, animato da una compagnia composta da una trentina di attori, cantanti e ballerini, per la regia e le scene di Bruno GarofaloLo spettacolo si apre con un sogno fatto da Padre Pio da giovane: un duello che ingaggia con il diavolo, suo alter ego, rappresentato attraverso una scacchiera bianca e nera in cui si fronteggiano l’esercito del bene e quello del male. Dopo la cornice onirica, che con un andamento circolare apre e chiude il racconto dell’opera, si torna su un piano realistico ripercorrendo alcune vicende salienti della vita del santoFrancesco Forgione, da semplice e coraggioso uomo continuamente provato da pene fisiche e spirituali, spinto dalla volontà di sollevare il genere umano dalle sue sofferenze e di aggregare la vasta comunità attorno a un grande obiettivo, diventa ‘Padre Pio’, ovvero il simbolo dell’umanità positiva capace di riscattarsi dal dolore e dalla solitudine per dare vita a un grande sogno.

L’opera è suddivisa in tre grandi momenti: la giovinezza (dall’infanzia al miracolo delle stimmate), la maturazione spirituale (la sua vita a San Giovanni Rotondo fino alla morte della madre), e l’ospedale (il racconto delle mille traversie, dalla nascita della Casa sollievo della Sofferenza fino alla sua completa realizzazione).

Nelle vesti di Padre Pio, Fontana conferma quella poliedricità e completezza d’artista che non si accontenta di un solo linguaggio e prosegue il suo percorso di instancabile ricerca umana e artistica.

Con Fontana in scena, nella parte dell’antagonista, il Diavolo, Lello Giulivo.

‘Actor Dei’ è l’esempio del musical in cui la struttura narrativa è sorretta interamente dalle parti cantate e dalle scene corali, espresse attraverso dettagli curatissimi. Le scene corali, dove ogni intervento è fortemente differenziato dal  precedente,  rendono il tutto fortemente incisivo e, per  linearità,  necessario per esprimere in modo superlativo il raccontoSi colgono con forza, assistendo alla messa in scena di  ‘Actor Dei’,   i motivi  che hanno permesso alla figura di Padre Pio di coinvolgere,  e convincere,  credenti e laici con il suo semplice esempio  di amore e di fede. La sua figura esprimeva amore, era coinvolgente, esprimeva un carisma  trascinante che contagiava chiunque lo incontrasse. La forza del suo amore,  ben espresso da Attilio Fontana, che veste i suoi panni con grande umiltà,  rendendo al contempo i suoi tormenti e la sua forza, rende questo musical   estremamente coinvolgente e trascinante contagiando gli spettatoriLe canzoni sono  caratterizzate dai ritmi moderni e mediterranei che fanno  capo  alla tradizione della terra madre di Padre Pio, con accenni di pizzica e di taranta.  Fra tutte bene citare  ‘Le anime dei deboli’, in cui i fedeli chiedono aiuto al Santo, e  ‘Il sogno di un uomo’ con il racconto del suo progetto per costruire il primo ospedale a San Giovanni Rotondo.  Vari momenti dello spettacolo  sono accompagnati da ‘Stella sarà’, che accompagna e incoraggia il frate nei suoi momenti più difficili e crucialiActor Dei è stato allestito da Rosario Imparato per Immaginando produzioni, con l’organizzazione di Mario Minopoli. Il vocal coach della compagnia è Maria Grazia Fontana. I costumi sono firmati da Maria Grazia Nicotra e le videoimmagini scenografiche sono curate da Claudio Garofalo. Regista assistente Gennaro Monti

Immaginando produzioni presenta

Actor Dei – l’Attore di Dio

opera musicale su san Pio da Pietrelcina

di

Attilio Fontana, Maria Grazia Fontana, Francesco Ventura

Antonio Carluccio, Michela Andreozzi, Federico Capranica

con Attilio Fontana

con la partecipazione di Lello Giulivo

e un cast di trenta artisti

regia e scene Bruno Garofalo

regista assistente Gennaro Monti

una produzione di Rosario Imparato

organizzazione Mario Minopoli

coreografie Orazio Caiti

vocal coach Maria Grazia Fontana

costumi Maria Grazia Nicotra

videoimmagini scenografiche Claudio Garofalo

Bruno Pesola

Circa Redazione

Riprova

MOSTRA PERSONALE -Salsedine- Artista Valeria Magini, dal 23 maggio al 21 giugno

Salsedine Valeria Magini a cura di Velia Littera e testo critico di Fosco Vulicevic Roma …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com