Travaglio attacca il premier. Scoppia la bufera su Speranza

Le parole  di Marco Travaglio all’indirizzo di Mario Draghi hanno creato un vero e proprio caso politico, tanto che ora viene rilanciata a gran voce la possibilità di dimissioni da parte di Roberto Speranza. Il direttore de Il Fatto Quotidiano è intervenuto alla festa di Articolo uno facendo dichiarazioni pesanti contro il presidente del Consiglio, giudicato come “un figlio di papà” con un curriculum “ambulante”. Ma c’è di più: il giornalista ha accusato il premier di non capire “un c… né di giustizia, né di sociale, né di sanità”. A creare un polverone è stato l’iniziale silenzio del ministro della Salute, che ricopre anche il ruolo di segretario nazionale di Articolo uno: Speranza ha preso le distanze solamente dopo che la bufera era ormai innescata. “L’uscita di Marco Travaglio su Mario Draghi è infelice e non rappresenta certo il punto di vista di Articolo uno che sostiene convintamente la sua azione di governo”, si è limitato a dire il ministro.

La presa di posizione di Speranza però non è bastata a gettare acqua sul fuoco. A salire sulle barricate è la Lega, che si domanda come ora sia possibile fare ancora affidamento al ministro della Salute. Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo, i capigruppo di Camera e Senato del Carroccio, etichettano come “vergognoso” il fatto che la platea di un partito di governo “applauda apertamente un giornalista che insulta beceramente e volgarmente Mario Draghi”. Da qui l’invito rivolto a Speranza a “riflettere sul suo ruolo”. I deputati della Lega in commissione Giustizia alla Camera sostengono che “non è sufficiente la giustificazione del ministro Speranza alle parole oltraggiose che Marco Travaglio rivolge a Draghi alla festa di Articolo uno”.

Dopo i vergognosi insulti di Travaglio alla Festa di Leu al presidente Draghi, mi auguro che il leader del partito e ministro di primo piano Speranza prenda pubblicamente le distanze. Nessuno, a maggior ragione il premier, merita un simile trattamento di odio. Solidarietà a Draghi”. Lo scrive su twitter il deputato di Italia Viva Michele Anzaldi.

Quando pensi che Marco Travaglio abbia già toccato il fondo da un pezzo, ma lui ti dimostra, alla festa di Articolo Uno, che sa fare di peggio…” . Lo scrive su Twitter il presidente di Italia Viva Ettore Rosato, commentando le parole di Marco Travaglio su Draghi alla festa di Articolo Uno.

Circa Redazione

Riprova

‘Tull Quadze’, tutte le donne per le donne afgane

“Siamo pronte a dare spazio e voce alle donne afghane che sono qui con noi, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com