Spagna. Sequestrati beni immobili per 28 milioni di euro riconducibili a Mubarak

La polizia spagnola in seguito a dei controlli eseguiti, ha posto sotto sequestro diversi beni immobili, conti correnti e prodotti finanziari per un valore di circa 28 milioni di euro, il tutto riconducibili all’ex presidente egiziano, Hosni Mubarak. Il sequestro è stato eseguito su disposizione dall’autorità giudiziaria, in seguito alla richiesta fatta dall’attuale governo egiziano, affinchè venissero localizzati beni riconducibili all’ex presidente, ad alti dirigenti del passato regime, tutto  provento di reati come abuso di fondi pubblici, corruzione o arricchimento illecito. Fra i beni immobili bloccati, due ville nell’esclusivo quartiere de La Moraleja, a Madrid, stimate in oltre 7 milioni di euro, e sette proprietà a Marbella, sulla Costa del Sol (Malaga), per oltre 3 milioni di euro sequestrate anche cinque auto di lusso immatricolate a Madrid. Nella richiesta di accertamento dei beni, attraverso una rogatoria internazionale, le autorità egiziane hanno sollecitato la verifica di beni mobili, immobili, conti bancari intestati a società, per la richiesta di misure cautelari nei confronti di 130 persone. Nell'elenco figurano Hosni Mubarak, i suoi familiari, ministri e funzionari di rango del suo governo e imprenditori affini. 

 

Circa admin

Riprova

Ong World Central Kitchen: 7 membri dello staff uccisi

Sono sette gli operatori umanitari della ong World central kitchen morti in un raid israeliano …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com