Serie A: anticipi 37esima di campionato

Nella 37esima giornata di Serie A, nonché la penultima di questa stagione, continuerà la lotta scudetto tra Juventus e Milan, che distano l’una dall’altra di un solo punto. In occasione di questa penultima giornata è bene ricordare che sarà disputato il 133esimo derby della Madonnina che cade giusto a pennello e getta benzina sulla già infuocata lotta per lo scudetto che il Diavolo campione d’Italia sta conducendo contro la Juventus di Conte: nel posticipo della 37esima gioranta di campionato, la penultima della stagione, la Scala del Calcio gremita si prepara ad assistere ad una stracittadina particolarmente ricca di motivazioni; da una parte i rossoneri che lottano per non scucirsi il tricolore della nuova divisa di gioco, dall’altra i nerazzurri che si battono per il terzo posto che garantisce la Champions League ma via preliminari. E proprio per la lotta Champions non possono permettersi passi falsi Napoli e Udinese che, a pari punti in classifica, sfideranno Bologna, in trasferta, e Genoa. Intanto è stato ufficializzato che Juventus e Milan giocheranno in contemporanea, alle ore 20.45. La Lega Serie A ha ufficializzato la decisione: Cagliari-Juventus e Inter-Milan, in programma domenica 6 maggio prossimo, si giocheranno entrambe alle 20.45. Nei giorni scorsi c’è stata molta confusione riguardo la decisione della Lega di far slittare la partita della Juventus a domenica sera a causa del no di Sky che non voleva assolutamente la contemporaneità dei due match per evitare di perdere telespettatori.Lecce – Fiorentina: la Lega Calcio non ha accolto la richiesta del Lecce, di far giocare i giallorossi contemporaneamente al Genoa, domenica alle 15. Lecce-Fiorentina, dunque, come stabilito da calendario, si anticiperà sabato pomeriggio alle 18. Chi ha disputato tutti i novanta minuti contro la Juventus, ha svolto un semplice lavoro atletico defatigante, mentre tutti gli altri hanno giocato delle partitelle a campo ridotto. Al termine della seduta la squadra è andata in ritiro, in attesa della rifinitura, a porte chiuse per il pubblico. Contro i viola del neo-tecnico Guerini, Cosmi non potrà disporre di Muriel, Cuadrado e Carrozzieri, tutti e tre fermati dal Giudice Sportivo per squalifica. Prima dell’allenamento, ha parlato ai giornalisti Nenad Tomovic, ieri autore di un’ottima partita: “Ieri abbiamo disputato una grande gara a livello difensivo, la Juve era molto pericolosa soprattutto con Vidal e Marchisio, ma noi grazie ad un assetto molto compatto, e al gran lavoro dei centrocampisti, siamo riusciti a fermare i bianconeri. In dieci abbiamo fatto addirittura meglio, perchè Cuadrado era un pò troppo offensivo, dopo la sua espulsione, Blasi è venuto più dietro e nell’ultima parte di gara siamo passati ad una difesa a quattro”.Ecco le probabili formazioni:Lecce (3-5-2): Benassi; Tomovic, Esposito, Miglionico; Blasi, Delvecchio, Obodo, Giacomazzi, Brivio; Seferovic, Di Michele.Fiorentina (3-5-2): Boruc; Camporese, Natali, Nastasic; Cassani, Montolivo, Salifu, Lazzari, Pasqual; Cerci, Jovetic.Roma – Catania: l’attenzione dell’ambiente Roma è tutta rivolta al prossimo allenatore che dovrà sostituire Luis Enrique, che ha già fatto sapere alla società di voler lasciare la Capitale a fine stagione. Prima di questo però ci sono da affrontareCatania e Cesena per provare a centrale l’obiettivo minimo della stagione: l’Europa League. Per la partita contro la squadra di Vincenzo Montella, l’allenatore asturiano riavrà a disposizione Pablo Daniel Osvaldo ed Erik Lamela, che hanno scontato i rispettivi turni di squalifica.Ecco le probabili formazioni:Roma (4-3-1-2): Curci; Taddei, Kjaer, Heinze, José Angel; Pjanic, De Rossi, Marquinho; Totti; Borini, Osvaldo.Catania (4-3-3): Carrizo; Motta, Capuano, Legrottaglie, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Gomez,  Bergessio, Barrientos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com