Una manifestazione di disoccupati a Roma in una recente immagine d'archivio. Se una normativa che rendesse più semplici i licenziamenti fosse stata applicata durante gli anni della crisi economica il tasso di disoccupazione in Italia sarebbe salito all'11,1%, anziché essere all'8,2% attuale, con quasi 738 mila persone senza lavoro in più rispetto a quelle conteggiate oggi dall'Istat. E' lo scenario delineato dall'associazione artigiani Cgia di Mestre, secondo quello che il segretario Giuseppe Bortolussi definisce "un puro esercizio teorico" ottenuto "ipotizzando di applicare le disposizioni previste dal provvedimento sui licenziamenti per motivi economici a quanto avvenuto dal 2009 ad oggi". ANSA CLAUDIO PERI

Riforma ammortizzatori, Orlando convoca le parti sociali lunedì

Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, ha convocato lunedì 9 agosto, alle 15.30, le parti sociali per la presentazione del documento sulla riforma degli ammortizzatori sociali. L’incontro si svolgerà in videoconferenza.

Circa Redazione

Riprova

PAT – Scuola secondaria di Mori, oltre 13 milioni per il nuovo plesso scolastico

La Giunta provinciale, su proposta dell’assessore agli enti locali Giulia Zanotelli, nella seduta odierna ha …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com