Quando iniziano i saldi estivi 2023: le date regione per regione

Ogni anno durante l’estate c’è un periodo in cui tutti i negozi attivano dei saldi e in cui i consumatori possono fare acquisti risparmiando denaro. Estremamente atteso, soprattutto tra gli appassionati di shopping, può variare di durata e possono cambiare le date di inizio e di fine in base alla regione.

Durante tutto il periodo di saldi si possono trovare in quasi tutti i negozi, in particolar modo quelli di abbigliamento, calzature e accessori, prodotti a prezzi ribassati. Un’opportunità perfetta per poter rinnovare il proprio guardaroba. Ci saranno offerte anche su arredamento, make-up, tecnologia, prodotti per i propri hobby, sportivi e tanto altro ancora.

I saldi si terranno in tutto il Paese, da nord a sud, comprese le Province autonome. Scopriamo quando è possibile fare shopping risparmiando nella propria città di residenza.

Saldi: quando iniziano e quando terminano regione per regione

La data di inizio dei saldi dell’estate 2023 è uguale quasi per tutte le regioni: lo shopping può avere inizio a partire dal 6 luglio, ad esclusione di qualche provincia e qualche comune. La data di fine può cambiare di molto. In alcuni casi i saldi dureranno solo poche settimane, in altri diversi mesi. Conoscere quelle della propria regione permetterà di organizzare gli acquisti in maniera consapevole.

Nella Provincia di Bolzano i saldi iniziano il 14 luglio o il 18 luglio se i comuni sono turistici e terminano l’11 agosto o il 15 settembre nei comuni turistici. Nella Provincia di Trento non ci sono regole ferree, ma sono i commercianti a scegliere quando iniziare e quando porre fine al periodo di sconti e di offerte.

In tutte le altre parti di Italia si inizia ufficialmente il 6 luglio. Per quanto riguarda il termine nel Lazio e in Liguria la data prescelta è quella del 16 agosto. Terminano il 30 agosto in Calabria, Campania, Lombardia, Sardegna e Veneto.

Il 31 agosto è il giorno di chiusura del periodo dei saldi per l’Abruzzo, l’Emilia Romagna, le Marche, il Molise, il Piemonte, la Toscana e l’Umbria. Il 2 settembre terminano i saldi la Basilicata, mentre il 15 settembre è il turno di Puglia e Sicilia. Le ultime regioni a dare lo stop ai saldi sono il Friuli Venezia Giulia e la Valle d’Aosta che proseguono fino al 30 settembre.

I saldi saranno presenti anche negli store online, che hanno una regolamentazione meno severa. Pertanto, le offerte potrebbero iniziare con qualche giorno di anticipo ed è bene tenere sotto controllo tutti gli store dai quali si desidera acquistare.

Saldi e shopping, come cogliere le occasioni ed evitare le false offerte

Nel periodo di saldi, non tutto ciò che luccica è oro. Per evitare di incappare in false offerte dove il vantaggio non è reale, è consigliabile stare attenti e adottare alcuni comportamenti per non farsi fregare. Una delle pratiche più diffuse, seppur scorrette, è quella di alzare i prezzi nei giorni immediatamente precedenti a quelli degli sconti per poi abbassarli e vendere i prodotti a quello che è sempre stato il loro costo reale.

Per evitare, è bene studiare ciò che è in vendita nei negozi con anticipo, individuare ciò che si desidera comprare e controllare i prezzi. Per evitare di acquistare in preda alla frenesia ciò di cui non si ha realmente bisogno, realizzare una lista con ciò che è necessario. Infine, diffidare di sconti troppo elevati, superiori al 50% o al 70%.

Circa Redazione

Riprova

Amore, arti marziali, filosofia ed esoterismo: il romanzo di Roberto Cristiano concentrato di erudizione

“Amore e Kick Boxing” è il nuovo romanzo di Roberto Cristiano. Racconta la storia di Jasmine, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com