‘Politico com’, giornale politico più prestigioso degli Usa, incorona Giorgia Meloni: ‘La più concreta di tutti’

‘Politico.com’,   testata politica più prestigiosa degli Usa, ha emesso il suo verdetto: Giorgia Meloni è la personalità politica più concreta in Europa. L’edizione europea – ‘politico.ue’ – dell’influente testata americana, la più prestigiosa sul mercato editoriale on line degli Stati Uniti e una delle più lette nel Vecchio Continente, ha stilato la sua classifica annuale di personalità più influenti, assegnando lo scettro a Donald Tusk, che ha appena vinto le elezioni in Polonia, e a tre leader che guidano tre differenti categorie: concreto, dirompente e sognatore. Nella prima ‘top list’, quella dei leader che mantengono le promesse, nei fatti, vince l’Italia e il suo presidente del Consiglio.

Tusk batte tutti tra i più ‘powerful’, potenti, influenti, mentre il premier italiano precede tutti nella sua categoria – i ‘deors, letteralmente le personalità fattive e concrete’ – davanti a Ursula von der Leyen, Emmanuel Macron, Andriy Yermak e Recep Tayyip Erdoan, Marine Le Pen e Christine Lagarde.

Politico.eu spiega che l’ascesa di Giorgia Meloni alla presidenza italiana lo scorso anno ha fatto venire un brivido lungo la schiena dei centristi in tutto il continente e oltre. ‘Il prossimo anno elettorale sarà cruciale per Meloni, che è anche presidente dei Conservatori e Riformisti europei’, sottolinea la testata, osservando come non sia ‘un segreto che il Partito popolare europeo di centrodestra abbia corteggiato la leader italiana. Forse con un occhio a un’alleanza post-elettorale che potrebbe ridisegnare il panorama politico europeo’.

Ma un anno dopo essere diventata la leader della terza economia più grande dell’UE – sottolinea la testata – Giorgia Meloni ha sfidato le aspettative e ha costruito un significativo fan club. La Meloni si è mossa per attuare riforme costituzionali che aumenterebbero significativamente i poteri del primo ministro.

Nella stessa categoria di Giorgia Meloni, al secondo posto figura la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, mentre in terza posizione è stato scelto il presidente francese Emmanuel Macron. Nell’elenco vengono menzionati anche il capo dell’Ufficio del presidente ucraino Andriy Yermak, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, il vicepresidente della Commissione europea Maroš Šefčovič, la leader della destra francese Marine Le Pen, il presidente della Bce Christine Lagarde e il leader dell’opposizione britannica Keir Starmer.

A guidare la truppa dei ‘Dreamersì, i ‘sognatori’, è il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, ‘il maratoneta’ chiamato a vincere la guerra contro la Russia. Nella classe dei ‘Disrupters’, letteralmente ‘i sovversivi’, viene incoronata la presidente della Banca centrale russa, Elvira Nabiullina, la quale ‘mantiene in funzione la macchina da guerra del presidente russo Vladimir Putin’.

Circa Redazione

Riprova

‘Elementari, ritornano ottimo e insufficiente in pagella’, proposta del ministro Valditara

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha annunciato importanti novità riguardanti le pagelle …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com