PERFETTA, Geppi Cucciari al Brancaccio di Roma in uno spettacolo di Mattia Torre

Giovedì 9 gennaio è andato in scena al Teatro Brancaccio di Roma PERFETTA, Geppi Cucciari protagonista di uno spettacolo scritto e diretto da Mattia Torre, recentemente scomparso, racconta con soprendente precisione, irriverenza e comicità di come il ciclo femminile influenzi la vita di una donna, vengono presi in esame quattro martedì che hanno una routine identica, ma che identici non sono.

Quando il sipario si apre l’attrice è sola sul palco del Brancaccio, riempito unicamente da un grande schermo sul fondo che prende vita con colori a tutto campo, indicatori degli stati d’animo della protagonista con un parallelismo tra temperatura cromatica e umore. La Cucciari lavora sulla postura del corpo mostrandone un’evoluzione che parte dalla rigidità iniziale dei movimenti, compresa l’acconciatura con capelli raccolti e scriminatura perfetta fino a trasformarsi nell’incarnazione dell’”Apocalisse” del periodo premestrualeIl ciclo femminile è di ventotto giorni, la donna è in continuo mutamento e forse proprio per questo esercita il suo assoluto fascino, perché ogni giorno sa essere una persona nuova. La scrittura di Mattia Torre è incredibile e ne sottolinea ogni aspetto, soprende il fatto che un uomo possa aver avuto una percezione così dettagliata e sensibile delle mille sfaccettature che una donna è in grado di vivere, soffrire e in alcuni casi imporre durante quel periodo. Tocca con naturalezza un argomento troppo spesso evitato, rendendolo fruibile e divertentissimo, non dimenticando che alla donna viene chiesto di essere sempre performante, al massimo delle prestazioni, moglie, madre, manager di se stessa e degli altri, in una società che continua però a non favorirla.

La Cucciari brilla in questo monologo, il pubblico la segue con devota attenzione abbandonandosi a innumerevoli momenti di risa e tributandole grandi applausi a scena aperta, domina il palco per un’ora e mezza in una piece ad atto unico che ben si confà allo stile della sua comicità caustica, sagace e a tratti amara. Mostra grande maturità artistica non rimanendo cristallizzata nel personaggio che spesso le vediamo interpretare per il grande pubblico televisivo.

Presenti alla prima del 9 gennaio numerosi volti noti dello spettacolo: Pino Strabioli, Ninni Bruschetta, Donatella Pandimiglio, Samuel Peron, Federico Mancini, Matilde Brandi, Emanuela Grimalda, Andrea Sartoretti. Lo spettacolo rimarrà in scena fino a domenica 12 gennaio al Teatro Brancaccio di Roma.

PERFETTA

con Geppi Cucciari

scritto e diretto da Mattia Torre

prodotto da ITC2000

Teatro Brancaccio, Via Merulana, 244 – 00185 Roma

Mail: botteghino@teatrobrancaccio.it

Telefono: 06 80687231

Loredana Margheriti

Circa Redazione

Riprova

Classici ambienti tossici di Cristina Gardumi e Cristina Ki Casini, 23 gennaio all’Altrove Teatro Studio- Roma

Il 23 gennaio dalle ore 17.00, Cristina Gardumi, l’autrice del murales che accoglie da anni …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com