Palermo: Ministra Santanche’ su candidatura Trapani Unesco

Candidatura Trapani a riconoscimento Unesco, Santanchè: ‘Città è esempio virtuoso di destagionalizzazione.

Turismo: la provincia di Trapani punta a candidatura Unesco.

Con “Aspettando il solstizio d’inverno” la Camera di commercio e la Logos esplorano la possibilità di una strategia unitaria del territorio.

Venerdì e sabato il confronto con tutti gli stakeholders

Quasi quattromila anni di storia, mare  cristallino e natura incontaminata, enogastronomia, manifattura di  pregio, infrastrutture: l’intero  territorio della provincia di Trapani,  con le sue eccellenze e ricchezze, ha tutte le caratteristiche e potenzialità per dare vita in Italia al primo progetto diffuso e  trasversale di turismo 365 giorni l’anno. Così “Aspettando il solstizio d’inverno”, prima convention sul turismo trasversale in programma da  domani a sabato, sarà l’occasione in cui la Camera di commercio di Trapani e la Logos, con la collaborazione di Unioncamere Sicilia, cogliendo l’aspirazione dei territori riuniranno tutti gli stakeholders per esplorare insieme la possibilità di una strategia unitaria finalizzata a individuare il percorso migliore per eventualmente candidare l’intera provincia di Trapani al riconoscimento Unesco.

L’ente camerale, infatti, pensando agli strumenti più idonei a valorizzare i propri territori in funzione dell’allungamento della stagione turistica, sta valutando di affidare la redazione di uno studio di fattibilità con cui analizzare i diversi percorsi di candidatura e decidere successivamente quale intraprendere, in accordo con le amministrazioni pubbliche, le imprese e gli operatori che aderiranno attesa, si comincia a lavorare per costruire una filiera ricettiva aperta tutto l’anno. Infatti, il primo appuntamento per testare l’organizzazione di un sistema turistico integrato sarà il 2025, con “Sicilia meta europea dell’enogastronomia” e “Agrigento capitale della  Cultura”. Per questo, in vista di tali occasioni, durante questa “tre giorni” il territorio trapanese si presenterà alla stampa estera e nazionale.

Venerdì 15, alle 9,30, presso la Camera di commercio di Trapani, dopo i saluti di Pino Pace, commissario della CamCom e presidente di Unioncamere Sicilia; Giacomo Tranchida, sindaco di Trapani; Mariella Antinoro, commissaria del Libero consorzio metropolitano; Ludovico Giambrone, delegato dell’assessora regionale al Turismo, Elvira Amata; Roberto Gueli, presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia; e Toti Piscopo, amministratore della Logos; interverranno l’assessore regionale alle Attività produttive, Edy Tamajo; il presidente di Sicindustria Trapani, Vito Pellegrino; il presidente nazionale di Assoturismo-Confesercenti, Vittorio Messina; il presidente di Federalberghi Trapani, Antonio Marino; il presidente nazionale e regionale della Fiavet, Giuseppe Ciminnisi; la presidente del Distretto turistico Sicilia occidentale, Rosalia D’Alì; il geografo ed esperto internazionale di candidature Unesco, Giorgio Andrian; e il presidente del Seawater Hotel, Claudio Dario.

Sempre venerdì, alle 14,45, presso la CamCom, un incontro di formazione per gli operatori e imprenditori per conoscere i fenomeni dell’archeoastronomia nel Trapanese, con Ferdinando Maurici, Soprintendente del mare della Sicilia; Alberto Scuderi, vicedirettore nazionale dei Gruppi di archeologia d’Italia; e Antonio Barone, direttore dell’Itinerario culturale del Consiglio d’Europa “La rotta dei fenici”.

Sabato 16 dicembre, alle 9,30, presso la Camera di commercio di Trapani, incontro sullo sviluppo delle infrastrutture a servizio del territorio, con gli interventi di Giuseppe Pace, commissario della CamCom e presidente di Unioncamere Sicilia; Toti Piscopo, amministratore della Logos; Dario Lo Bosco, presidente di Rfi e del Polo infrastrutture di Fs Italiane; Salvatore Ombra, presidente dell’Airgest, società di gestione dell’aeroporto “Vincenzo Florio” di Birgi; Giuseppe Sapia, fondatore e Ceo della compagnia aerea Luxwing; Antonio Marino, presidente di Federalberghi Trapani; Giuseppe Ciminnisi, presidente nazionale e regionale della Fiavet. Seguirà un secondo momento formativo, con la presentazione del libro “Guida al diritto pubblico e privato nel turismo” di Antonio Marino e Saverio Panzica.

“Accolgo con grande favore la convention ‘Aspettando il solstizio d’inverno’, voluta dalla Camera di commercio di Trapani, la Logos e Unioncamere Sicilia, nella prospettiva di incentivare il fenomeno della destagionalizzazione, ormai realtà consolidata soprattutto lato domanda, che rappresenta una delle chiavi strategiche principali per accompagnare lo sviluppo e il progresso dell’industria turistica italiana: la nostra offerta, infatti, deve sempre più adeguarsi e orientarsi alle crescenti tendenze dei viaggiatori di partire per le vacanze all’infuori dei mesi canonici – e i dati di settembre, ottobre e novembre ne sono la testimonianza più evidente. Ciò significa anche saper mettere a sistema l’immensa fortuna di cui disponiamo, in virtù del fatto che la nostra meravigliosa Penisola può vantare una proposta turistica ampia e variegata, e perciò naturalmente predisposta alla destagionalizzazione. In proposito, Trapani è un esempio virtuoso, e pertanto plaudo all’impegno dell’evento nel mettere insieme gli stakeholder per definire una strategia univoca di candidatura dell’intera provincia al riconoscimento Unesco”, le parole di Daniela Santanchè.

Circa Redazione

Riprova

SPORT. IANNONE (FDI): “SALERNO MAGLIA NERA PER AREE SPORTIVE DEDICATE AI GIOVANI”

“La classifica del Sole 24 ore attribuisce un altro triste primato alla politica di De …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com