Livorno. È morto dopo le sevizie ai genitali, aveva tradito la moglie

È morto per una “scappatella” con un’altra donna. La moglie presa dall’ira lo ha aggredito più e più volte, seviziandolo al basso ventre e ai genitali. È successo a Livorno, la notte tra sabato e domenica, ma solo intorno alle 18 di ieri pomeriggio la donna, 57enne,  ha deciso di chiamare l’ambulanza vedendo il marito, Gabrio Gentiloni,  di 61 anni,  in condizioni disperate. La coppia ha un figlio già adulto. Secondo quanto raccontato dalla 57enne ai carabinieri, il marito aveva trascorso la serata di sabato con un’altra donna, come da lui stesso detto alla moglie al telefono. Quando l’uomo è rientrato in casa, ubriaco, la donna in preda alla gelosia e alla rabbia lo ha assalito con un’arma da taglio e ha infierito sul basso ventre e sugli organi genitali. Solo dopo parecchie ore dall’accaduto la donna si è resa conto che il marito era in condizioni molto gravi, e ha deciso di chiamare i soccorsi. Sul posto è arrivata subito un’ambulanza, che ha trasportato il 61enne all’ospedale. È stato subito operato, le prime diagnosi parlano di intestino perforato, danni all’apparato genitale, è stata riscontrata anche una peritonite. In ospedale sono arrivati anche i carabinieri, a cui la donna ha confessato di essere lei l’autrice dell’aggressione. La 57enne è indagata per lesioni gravissime. Il pm Antonella Tenerani ha disposto il sequestro dell’abitazione.

Circa admin

Riprova

Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 in mare nel Riminese

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 23.03 sulla costa romagnola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com