Incontro Giorgia Meloni e Roberta Metsola: ‘Incontro positivo, stiamo preparando il Consiglio europeo’

“Conosco bene la presidente Meloni, è una donna molto forte, quando parla lei si vede che l’Italia conta”. Ad affermarlo è Roberta Metsola a ‘Cinque Minuti’ di Bruno Vespa. La presidente del Parlamento Europeo, da giorni in Italia, è stata ricevuta dal premier Meloni a Palazzo Chigi. “L’incontro è andato molto bene, abbiamo contatti regolari. Stiamo preparando il Consiglio europeo…”.

Una sintonia dalle fondamenta solide. Un nuovo riconoscimento significativo da parte dei vertici Ue all’Italia e al suo esecutivo. Conto su di lei, dice espressamente la Metsola. “Lei è una donna proeuropeista, forte – ha aggiunto, parlando della premier Meloni- è su questo che noi anche contiamo. Io non conterò solo sulla sua amicizia ma anche sulla leadership con cui ha messo l’Italia al centro del dibattito europeo: sia sull’immigrazione, sia sul finanziamento, sia sui piani digitali, climatico e sociale, su cui l’Italia può essere leader“. Un riconoscimento a tutto tondo del lavoro del governo Meloni. “Il prossimo anno l’Italia prenderà la presidenza del G7 – sottolinea – : sarà un anno molto importante perché potremo vedere la presidente con i suoi ministri:  la leadership di questi paesi che ci tengono molto ad essere nel centro proeuropeista che noi possiamo continuare a costruire”.

Giorgia Meloni è la quarta donna più influente al mondo del 2023. Prima di lei solo la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, la presidente della Banca Centrale Europea, Christine Lagarde e la vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris. È quanto emerge dalla classifica che Forbes stila annualmente sulle 100 donne più potenti della scena internazionale. La prestigiosa rivista Usa, nell’articolo abbinato alla classifica, sottolinea che la premier italiana “sta affermando la sua influenza con la proposta di riforme costituzionali in Italia che porterebbero all’elezione diretta del primo ministro”.

La leader di Fratelli d’Italia è la prima donna italiana ad arrivare così in alto nella classifica di Forbes. La premier Meloni vede confermata anche dal magazine statunitense l’autorevolezza del ruolo, riconosciuto appena una settimana fa dalle pagelle del quotidiano Usa Politico.com. Che l’aveva a sua volta inserita tra i 28 politici più influenti assieme a Donald Tusk, a von der Leyen e Zelensky. Per il 20esimo anno consecutivo Forbes ha stilato l’elenco, dell’influenza socio-politica, culturale ed economica delle donne a livello mondiale. Quattro i parametri principali presi in considerazione: denaro, influenza media, impatto e ambito di riferimento.

“Proverò ad essere candidata a Malta e a rinnovare la fiducia del mio paese”, dice Metsola nell’intervista rilasciata alla Rai a proposito delle elezioni Europee. “Voglio fare una campagna elettorale a favore di tutti quelli che credono nell’Europa”. Poi una considerazione: “L’Europa è stata più unita che mai negli ultimi cinque anni: dalla pandemia al Pnrr, e lo siamo anche sulla guerra in Ucraina. Dobbiamo essere sicuri che quest’unità si tenga. Vengo da un tour nel Sud Italia per ascoltare. E fare in modo che i cittadini possano contare sulla nostra unità se si sentono ascoltati: è questo quello su cui dobbiamo puntare”.

Dopo la tappa di Caserta la presidente del Parlamento europeo, Roberto Metsola, in visita in Italia, è a Lecce per partecipare  al convegno “Next Generation Eu e le sfide dell’Ue” con il ministro per gli Affari europei, Raffaele Fitto. “Se il sud cresce prosperano anche l’Italia e l’Europa. La Puglia è un luogo dove mi sento a casa”, ha detto. “Ho respirato la cultura della vostra terra. Una terra con un patrimonio artistico e architettonico che tutto il mondo vi invidia. E  che ha contribuito a plasmare la nostra identità europea. Ma è anche una terra troppo spesso sottovalutata a cui intere generazioni hanno dovuto dire addio per necessità. È arrivato il momento di invertire la rotta”.

“L’Europa è un’opportunità”, ha detto Metsola sottolineando l’obiettivo di portare le istituzioni europee tra la gente. “Dobbiamo mobilitare il maggior numero possibile di persone per il voto del 9 giugno 2024. E coinvolgere i cittadini in tutti i comuni d’Europa. Voglio iniziare questa campagna di sensibilizzazione dal Sud Italia. Perché l’Europa non è solo le sue istituzioni. L’Europa è la sua gente”, aveva detto alla vigilia della sua trasferta italiana.

A Catanzaro, Metsola incontra il governatore della Calabria,  Roberto Occhiuto, e i membri del Parlamento europeo eletti nella circoscrizione dell’Italia meridionale presso la sede della Regione Calabria. Martedì mattina assisterà alla simulazione del sistema di emergenza del numero unico europeo, insieme ai ministri degli Esteri Antonio Tajani, e dell’Interno Matteo Piantedosi. Nel pomeriggio, a Palermo, Metsola visiterà il Museo del Presente – Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Poi si recherà presso la Basilica di San Domenico per deporre dei fiori sulla tomba di Giovanni Falcone.-

“Sono stata eletta presidente del Parlamento europeo quasi due anni fa – ha detto – e non c’è stato giorno in cui io non mi sia impegnata ad avvicinare il Parlamento ai cittadini uscendo dalla bolla di Strasburgo e Bruxelles”. Polemica a distanza con Salvini. “Abbiamo una maggioranza forte che lavora insieme. Quando andremo alle elezioni a giugno, ai cittadini dobbiamo proporre una scelta pro-europeista che va avanti per i cinque anni che vengono. Io sono ottimista”. Le parole della numero uno di Strasburgo sono state interpretate come una risposta al raduno sovranista a Firenze di Matteo Salvini a Firenze. Che oggi risponde. “C’è chi ripropone l’inciucio con le sinistre, che ha portato l’Europa ai problemi di oggi. E chi pensa ad un futuro di benessere fondato su lavoro, sicurezza e libertà, guidato dal centrodestra unito anche a Bruxelles. #FreeEurope”. Così il leader del Carroccio postando sui social una dichiarazione di Roberta Metsola.

Circa Redazione

Riprova

Stellantis, tra risultati record e alleanza cinese per fabbrica di elettriche a Mirafiori

La strategia di Stellantis di prediligere i Paesi a basso costo di manodopera è sotto …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com