Europee: liste Pd e scelte della Schlein

Nel Pd è il giorno della presentazione delle liste per le Europee. Ed è anche il giorno della rivolta contro l’idea di mettere il nome di Elly Schlein nel simbolo. La segretaria correrà in due circoscrizioni.

Giuseppe Conte fa capolino a In mezz’ora e critica in modo aspro la  Schlein per il nome in lista ma soprattutto per essersi candidata: “Ho chiarito da subito che nella nostra comunità non è pensabile che esibisci il tuo nome sulla scheda elettorale e non sei conseguente. Per noi questa è una presa in giro dei cittadini. Confermo che non sarò candidato e non ci sarà il mio nome nel simbolo”.

Poi, annuncia la candidatura di Carolina Morace, ex calciatrice e oggi allenatrice: “Abbiamo delle liste di costruttori di pace, ma non solo. Da Tridico ad Antoci fino a Biggeri, e oggi annuncio anche Carolina Morace: una sportiva e calciatrice che tutti abbiamo ammirato e apprezzato. Ha battuto tantissimi record sportivi, ma a me interessa la persona. Non solo bomber, ma anche impegno civico, e poi è stata la prima allenatrice donna di una squadra maschile, la Viterbese, oltre alle lotte contro il gender gap. Ha rotto e squarciato schemi in un campo visto prettamente come maschile”.

Nel simbolo del M5s per le Europee fa capolino l’hastagh #pace. Conte lo mostra in anteprima a In Mezz’Ora, e pontifica: “A conferma che siamo costruttori di pace nel nostro simbolo per le Europee compare l’hashtag Pace”, dunque mostra il simbolo in favor di telecamera. “Oggi al ministero dell’Interno si registrano i simboli. Appena finisco l’intervista andrò a presentarlo’’.

Nel  giorno della presentazione delle liste ci sono  le conferme per il Pd, che vede tra i candidati Marco Tarquinio, ex direttore di Avvenire, poi i  sindaci Giorgio Gori, Dario Nardella, Matteo Ricci e quell’Antonio Decaro che a Bari, ora come ora, deve fronteggiare più di un guaio. Quindi al Nord ovest ecco Cecilia Strada capolista, dietro di lei Brando Benifei e dunque Irene Tinagli ed Alessandro Zan.

Tra gli altri candidati, in ordine sparso, Eleonora Evi e l’ex parlamentare Lele Fiano, oltre a Stefano Bonaccini, Annalisa Corrado, Ivan Pedretti, Elisabetta Gualmini ed Alessandra Moretti. E ancora nella circoscrizione centro, dove trova posto Tarquinio, ecco Nicola Zingaretti e Camilla Laureti. Al Sud ovviamente Lucia Annunziata, oltre a Decaro, Sandro Ruotolo e Pina Picierno.

Al Sud  fa capolino Jasmine Cristallo, l’ex sardina, fedelissima di Mattia Santori, il fondatore del movimento delle Sardine.

Circa Redazione

Riprova

Marco Travaglio sul ‘vittimismo’ dell’ottantenne Bruno Vespa che, ‘non era di sinistra’, e non ha avuto ‘carriera agevole’

‘Non lo si può chiamare rimpianto perché mi è andata benissimo. Ma sono convinto che, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com