Eletto il nuovo presidente del Consorzio Trento Iniziative

Dopo l’assemblea dei soci del 17 aprile scorso, in cui erano stati eletti i nuovi consiglieri del Consorzio degli operatori economici della città di Trento, il consiglio riunitosi ieri presso la Camera di Commercio di Trento ha eletto il suo nuovo presidente. Sarà dunque Franco Depedri, volto molto conosciuto in città per l’attività al City Bar di Roggia Grande, a condurre per i prossimi tre anni lo storico ente cittadino, dedito alla valorizzazione delle attività del luogo storico del capoluogo provinciale. Il Consiglio è stato in parte confermato ed in parte rinnovato nei suoi componenti: restano le consigliere Cristina Marzari (pasticceria Dolcemente alle Albere) e Camilla Girardi (Vicepresidente dell’Associazione dei Commercianti al Dettaglio di Confcommercio – Auto Gr Trento) ed entrano Andrea Grigoli (Pelletterie Grigoli), Chiara Ranzi (2EmmeProject-Arclinea Trento), Vincezo Circosta (Homeland Securenet) e Federico Rigotti (Vicepresidente di Confesercenti del Trentino – Cà dei Gobj).

Si chiude quindi la Presidenza di Enrico Faes, che ora si occuperà degli aspetti tecnici e progettuali del Consorzio, che commenta così il cambio: “sono soddisfatto di questo passaggio: si chiudono tre anni di lavoro che sono servizi per costruire questo nuovo consiglio, rappresentativo sia delle categorie economiche della città ma anche significativamente equilibrato nella rappresentanza delle associazioni di categoria. Sono stati tre anni ricchi di lavoro e soddisfazioni che ci hanno permesso di riportare in auge un’organizzazione importante per la città. Mi sento di ringraziare tutte le persone e le realtà che hanno permesso di condurre l’attività nel triennio scorso, sperando che mantengano ancora il loro impegno nei nostri confronti”.

Oltre al rinnovo del consiglio, è stato nominato anche il collegio dei probiviri, presieduto da Massimo Piffer, vicepresidente vicario di Confcommercio Trentino, Mario Ramonda (Sorelle Ramonda) e Matteo Agnolin (direttore Apt Trento).

La seduta del consiglio ha anche visto la presentazione del primo progetto del 2024. A partire già da sabato 11 maggio per poi proseguire il 18 maggio, il centro cittadino sarà animato dalla proposta artistica del Festival di arte in strada “Stridèra Tana”.

Strìdera tana, anagramma di ARTE IN STRADA, vuole essere un festival ispirato al circo, alla giocoleria, alla clownerie. Vuole essere un invito a godere della propria città e a celebrarne insieme gli spazi portando del divertimento, generare nuove riflessioni ma soprattutto condividere quella atmosfera fantastica che vede l’immaginifico intrecciarsi alle trame del reale e del quotidiano. Strìdera Tana vuole essere un augurio, un invito a partecipare dell’arte a portata di finestra, di negozio, di caffè… una vera e propria chiamata a sentirsi parte. Un pretesto per farsi una passeggiata in centro storico, per ammirare la bellezza degli spazi che già conosciamo sotto una luce diversa – letteralmente: meravigliosa! – o per conoscere la città di Trento colorata di magia e divinazioni, di capriole e fiamme volteggianti. Il Festival, giunto alla sua terza edizione, quest’anno vedrà i suoi artisti-protagonisti disposti all’interno delle vetrine dei negozi e a ridosso degli esercizi commerciali e sarà incentrato sul mimo e sui tarocchi.

Insieme al Festival Stridèra Tana prosegue in città l’allestimento floreale di Trento fiorita, che vedrà il suo completamento nelle prossime settimane e all’interno del quale sono già in programma alcuni eventi particolari. Uno di questi, chiamato Fare fiorire l’artigianato e i bimbi, si terrà il giorno 8 giugno in Piazza delle Erbe e vedrà l’inaugurazione ufficiale del negozio di abbigliamento artigianale per donne e bambini chiamato Intrecci Sartoria. Verrà proposto un pomeriggio di giochi e letture curato da Soledad della Seggiolina Blu.  Il focus è rivolto alle famiglie e ai bimbi in quella che sarà una festa concentrata sulla condivisione, sulla collaborazione e sullo scambio generazionale puntando a far conoscere una piccola realtà tutta al femminile.

Circa Redazione

Riprova

Estate in Italia, le spiagge potrebbero costare fino al 10% in più

L’estate è ormai alle porte e la stagione balneare è già iniziata: riaperti lettini e …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com