Dazn, proteste dei consumatori sulla qualità dello streaming. Adiconsum lancia una petizione

A pochi giorni dal quarto turno di campionato, si riaccendono le proteste sulla qualità delle immagini di calcio offerte da Dazn. “La situazione è ormai insostenibile e necessita di urgenti provvedimenti da parte delle Autorità”, si legge in un comunicato stampa di Adiconsum. Il problema è stato sollevato recentemente anche da Agcom: occorre estendere la visione di tutte le partire di calcio di serie A ai singoli consumatori attraverso la piattaforma satellitare utilizzata dai bar, ristoranti e pub, una soluzione che restituirebbe il negato diritto di scelta ai consumatori, tra lo streaming o la TV, in base alla loro esperienza di visione.

A sostegno della causa, Adiconsum avvierà nei prossimi giorni una petizione, invitando tutti i cittadini/consumatori a dare il proprio supporto. Dazn ha sede legale in Inghilterra, pertanto ipotetici contenziosi per far valere i propri diritti, potranno essere presentati dai cittadini/consumatori, gratuitamente, attraverso il Centro Europeo Consumatori Italia.

Piera Toppi

Circa redazione

Riprova

Fifa. Infantino: Mondiali di calcio 2030 al duo Israele-Emirati

Sport in soccorso della politica per portare la pace in una delle regioni più martoriate …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com