CESV, online programmazione 2024 e nuova Carta dei servizi

Si chiama “Trame di Comunità” il progetto emblematico del CESV Messina ETS per il 2024, un progetto che rappresenta la dimensione trasversale con la quale il Centro Servizi intende sempre più qualificarsi come Agenzia di sviluppo del volontariato nel territorio, tesa a promuovere relazioni significative tra il mondo del terzo settore impegnato nei servizi di prossimità, di cura e sostegno e nella tutela dei beni comuni e ambientali, e gli attori pubblici e privati.

Non per caso le “trame” intersecano le linee strategiche della programmazione per quest’anno, già disponibile online e centrata – sottolinea il presidente del CESV Santi Mondello – su un’attenta analisi di contesto, sull’individuazione di obiettivi generali e specifici, di metodologie, attività, tempi, sul coinvolgimento di esperti e stakeholders e su un sistema di monitoraggio e valutazione al fine di verificarne anche l’impatto sui territori. «Da anni lavoriamo alla costruzione di reti di competenze, coinvolgendo una molteplicità di attori su temi specifici. E l’impegno profuso risponde al bisogno espresso dalle organizzazioni di volontariato di stabilire e mantenere rapporti di collaborazione con gli enti locali, le Aziende sanitarie, le istituzioni scolastiche, gli enti di terzo settore per intervenire in maniera sinergica e sistemica sui problemi delle comunità locali».

Un’azione sinergica e sistemica che trova forza ed efficacia nel consolidamento del terreno comune in termini di know how, informazione, disponibilità alla collaborazione, integrazione delle attitudini e delle attività, conoscenza delle opportunità e delle tecniche necessarie.  «Che tutto il mondo del terzo settore possa beneficiare dei servizi accuratamente individuati e implementati– aggiunge il direttore del CESV Rosario Ceraolo – è per noi passaggio indispensabile per il rafforzamento delle reti di competenze ma anche, e di conseguenza, per il miglioramento progressivo delle condizioni generali della comunità in cui operiamo e che comprende l’intera ex provincia di Messina». Da qui l’aggiornamento e la messa online della Carta dei Servizi, «strumento primario con cui gli enti possono confrontarsi per accedere alle iniziative dedicate, alle attività di consulenza e formazione, di digitalizzazione e comunicazione e a tutti i supporti e le opportunità forniti dal CESV».

Tra le iniziative in campo nel 2024 del CESV Messina il rafforzamento delle reti sui temi dell’Ambiente e la sostenibilità ambientale, la salute, la povertà educativa e la dispersione scolastica, come indicati tra l’altro dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e Agenda 2030; l’impegno per la rete sulla violenza di genere che ha coinvolto numerosi enti di terzo settore, Centri Antiviolenza, Enti locali, Policlinico Universitario, ASP Messina, Questura, Arma dei Carabinieri ed esperti di chiara fama;  l’impegno per la valorizzazione dell’ex magazzino merci della Stazione di Capo d’Orlando che ha coinvolto 32 associazioni di volontariato, di promozione sociale e culturale ed ETS e ha presentato all’amministrazione comunale istanza di co-progettazione; la rete sulla disabilità mentale istituita nel distretto sociosanitario di Barcellona Pozzo di Gotto con il coinvolgimento di volontari esperti, pazienti, familiari, servizi sociali comunali e sanitari che ha l’obiettivo un osservatorio a carattere provinciale finalizzato a collaborare con le istituzioni; la rete sul monitoraggio di progetti finanziati con Fondi Strutturali e PNRR, nata su impulso di Osservatorio Civico PNRR, Parliament Watch Italia e laboratorio Libellula e CESV Messina.

Iniziative che saranno caratterizzate da attività di animazione territoriale, studio ed approfondimento che coinvolgeranno tutto l’ampio territorio della Città metropolitana e confluiranno nella seconda edizione di EsserCi festival che si terrà nel mese di dicembre, in continuità con la precedente edizione e con l’obiettivo che questo appuntamento diventi la una vera e propria convention di tutto il volontariato messinese.

Circa Redazione

Riprova

Mondolfo: Mistura BrasilFestival, tre giornate per diffondere la conoscenza del Brasile

Tre giornate per diffondere la conoscenza di un Brasile che è culturalmente vicino a noi …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com