Cambio ora solare 2021: quando spostare le lancette e come farlo

Anche quest’anno è giunto il momento di spostare le lancette dell’orologio per passare dall’ora legale all’ora solare: quando e come farlo

Orologio

Il ritorno dell’ora solare si avvicina e, per arrivare pronti all’appuntamento, è necessario segnare in rosso sul calendario la data ‘X’: nel 2021 il passaggio dall’ora legale alla ora solare scatterà nella notte tra sabato 30 ottobre e domenica 31 ottobre.

Ora solare 2021: come spostare le lancette dell’orologio

Alle 3 del mattino di domenica 31 ottobre 2021 bisognerà, nello specifico, spostare le lancette dell’orologio indietro di un’ora, portandole alle ore 2. Ciò significa che, quella notte, si dormirà un’ora in più, ma anche che, a partire da quel giorno, ci sarà un’ora di buio in più durante il giorno (anche se al mattino ci sarà più luce).

Quando scatta l’ora solare e perché

Detto che, quest’anno, l’ora solare scatterà nella notte tra sabato 30 e domenica 31 ottobre, è importante capire anche perché ciò avviene.

In Italia, il passaggio da ora solare a ora legale è stato adottato per la prima volta nel 1916. Negli anni successivi a quella data, tale provvedimento è stato abolito e riconfermato in più occasioni. Nel 1965, poi, una legge specifica ha sancito l’entrata in vigore ufficiale del cambio dell’ora nel nostro Paese.

In tempi recenti, la questione si è riaperta: nell’estate 2018, in Europa (su input dei paesi del Nord), è stata avanzata la proposta di abolizione del cambio dell’ora. Un sondaggio tra i cittadini dell’Unione Europea ha coinvolto oltre 4,6 milioni di persone: l’84% ha votato per abolire tale pratica. Ciò nonostante, il dibattito all’interno dell’Unione Europea non ha messo d’accordo tutti gli Stati membri e una decisione definitiva non è stata ancora presa.

Da par suo, per il momento, l’Italia ha detto “no” all’abolizione del cambio dell’ora e ha presentato una richiesta formale per mantenere il sistema attualmente in vigore, che consiste in 6 mesi l’anno di ora legale e altrettanti di ora solare.

Il cambio dell’ora ha effetti sui consumi di energia. Per l’anno 2020, Terna, l’azienda che gestisce la rete elettrica nazionale in Italia, ha stimato che “i benefici dell’ora legale hanno determinato un risparmio di 400 milioni di kWh (pari al consumo medio annuo di elettricità di circa 150 mila famiglie), un valore corrispondente a minori emissioni di CO2 in atmosfera per 205mila tonnellate e a un risparmio economico pari a circa 66 milioni di euro”.

Quando tornerà l’ora legale nel 2022

I più previdenti possono iniziare a segnare sul calendario anche la data in cui scatterà il ritorno all’ora legale. Nel 2022 ciò avverrà domenica 27 marzo. Nella notte tra sabato 26 e domenica 27 marzo, quindi, bisognerà spostare le lancette dell’orologio un’ora avanti. Quella notte si dormirà un’ora in meno, ma a partire da quella data, durante il giorno, ci sarà un’ora di luce in più.

Circa Redazione

Riprova

Da Aosta a Benevento: i migliori mercatini d’Italia 2021

Con l’arrivo del Natale tornano i mercatini natalizi: un’occasione unica per andare alla scoperta di …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com