Veduta esterna della sede della Banca d'Italia, Palazzo Koch, a Roma in una foto d'archivio. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Banche: Arbitro Finanziario, in 2020 +40% ricorsi

Nel 2020 il numero dei ricorsi sottoposti all’Arbitro Bancario Finanziario è aumentato del 40 per cento, sfiorando quota 31 mila, un balzo legato alla crescita del contenzioso in materia di estinzione anticipata dei finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio, connesso con la sentenza della Corte di giustizia europea sul caso Lexitor. Lo sottolinea la Banca d’Italia nella relazione appena diffusa in cui si segnala come “questi ricorsi, che assorbono il 55 per cento del contenzioso, sono aumentati del 61 per cento”. Ma il 2020 – continua il rapporto – ha visto anche una crescita dei ricorsi in tema di buoni fruttiferi postali. Il maggior numero dei ricorsi è stato presentato a Roma e Milano (rispettivamente 21 e 20% del totale) seguite da Palermo (14%) e Napoli (13%).

Circa Redazione

Riprova

Autonomia differenziata, Irto (Pd) striglia Roberto Occhiuto: “Che cosa deve ancora aspettare? Ddl Calderoli distruggerà la sanità regionale, urgente cambiare i criteri di ripartizione del Fondo sanitario”

«Che cosa deve ancora attendere, Roberto Occhiuto, per respingere senza ambiguità il progetto dell’autonomia differenziata?». …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com