Il seggio delle scuole Faiani ad Ancona, 28 maggio 2023. ANSA/Daniele Carotti

Ballottaggi: affluenza alle ore 12 al 12%, in calo

Affluenza in calo alle ore 12 per i ballottaggi in 7 capoluoghi e 34 comuni: il dato è 12% (sezioni (1.595 su 1.595), in calo rispetto al primo turno (13,86%).

Lo comunica il sito del Viminale.

 

In Sardegna, dove si vota al primo turno per 171 comuni, l’affluenza parziale alle ore 12 è del 17,17% (22,93% alle precedenti comunali).

I seggi sono aperti dalle 7 per i ballottaggi in 41 Comuni, e per il primo turno della comunali in Sicilia e Sardegna. Le urne rimarranno aperte fino alle 23 e riapriranno lunedì, dalle 7 alle 15. Gli elettori coinvolti complessivamente nei ballottaggi sono 1.340.688. Si voterà uno dei due candidati in 7 capoluoghi: Vicenza, Massa, Pisa, Siena, Terni, Ancona, Brindisi. Si vota anche per il primo turno in 128 Comuni siciliani, tra cui Trapani, Siracusa, Ragusa e Catania. Il ballottaggio è in programma domenica 11 e lunedì 12 giugno. Analogo calendario in Sardegna, dove gli elettori andranno alle urne per il primo turno delle Comunali in 39 centri.

A Vicenza la sfida è tra Giacomo Possamai (centrosinistra), che ha ottenuto il 46,23% al primo turno e Francesco Rucco (centrodestra), che si è fermato al 44,06%. A Massa si affrontano Francesco Persiani (35,28% al primo turno) per il centrodestra e Enzo Ricci (30,05%), candidato del centrosinistra. Pisa è contesa tra Michele Conti (49,96%, centrodestra) e Paolo Martinelli (41,12%, sostenuto da centrosinistra ed anche Cinquestelle). A Siena il ballottaggio sarà tra Nicoletta Fabio, sostenuta dal centrodestra (30,51%) e Anna Ferretti, candidata del centrosinistra (28,75%). A Terni è testa a testa tra Orlando Masselli (centrodestra, 35,81%) e Stefano Bandecchi, sostenuto da Alternativa Popolare (28,14%); sono rimasti fuori dal secondo turno la coalizione con il Pd e quella del Movimento 5 stelle. Ad Ancona si sfidano Ida Simonella (41,28%) del centrosinistra e Daniele Silvetti (45,11%) del centrodestra. A Brindisi, infine, il ballottaggio sarà tra Roberto Fusco (32,73%) del centrosinistra e Giuseppe Marchionna (44,22%) del centrodestra.

In Trentino Alto Adige il primo turno si è svolto il 21 maggio in tre comuni: Campo Tures (Bz), Bresimo e Lona-Lases (Tn). Nessuno dei tre andrà al ballottaggio, che era in programma domenica 4 giugno. A Campo Tures e Bresimo il sindaco è stato eletto al primo turno, mentre a Lona-Lases non è stato raggiunto il quorum del 50% necessario per l’elezione del candidato presentato da un’unica lista. Si voterà quindi fra un anno.

In Valle d’Aosta si è votato al primo turno il 21 maggio solo a Valtournenche, dove è stato già eletto sindaco. Niente ballottaggio, dunque.

In Molise, infine, domenica 25 e lunedì 26 giugno si voterà per eleggere il presidente della Regione.

Circa Redazione

Riprova

Autonomia differenziata è legge: la Camera dice 172 volte sì al testo

Dopo una nottata di dibattito, ieri,  è arrivato il via libera definitivo dell’aula della Camera …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com