ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI 20° | Il programma dal 25 al 27 settembre – Roma

25 settembre Il secondo weekend del festival  inizia  alle ore 19 con la presentazione del libro “The New York Nobody Knows: Walking 6.000 Miles in the City “di William B. Helmreich, a cura del giornalista e scrittore  GIULIANO SANTORO, un libro dedicato alle esplorazioni urbane attraverso la pratica del camminare. Alle ore 21 CARLO MASSARI / C&C company presenta una originale versione urbana, creata ad hoc per il festival, dello spettacolo di teatro-danza “Don’t be afraid” che, nello stile della compagnia, è indirizzato a un’indagine fisica e drammaturgica, in stretta relazione con tematiche sociali. La serata prosegue con ANDREA COSENTINO che propone, in esclusiva per il festival,  un’edizione speciale dello spettacolo teatrale   “Kotekino Riff  – esercizi di rianimazione reloaded”, impreziosito dal dialogo con il clarinettista Marco Colonna, in una vera e propria jam session tra teatro e musica.

26 settembre in continuità con la scelta del festival di presentare formati temporali e relazionali particolari SALVO LOMBARDO / CHIASMA presenta il site specific Alone in the multitude, un dispositivo performativo che prevede una relazione diretta tra il performer e uno spettatore per volta, attraverso un’ azione della durata di cinque minuti che si replica in loop.

MARGINE OPERATIVO presenta un’altra tappa del suo progetto performativo sullo sconfinamento: il site specific Beautiful Borders con la danzatrice Francesca Lombardo.
Il festival è da sempre attento a valorizzare le drammaturgie del contemporaneo, all’ interno di questa linea artistica la compagnia AMENDOLA / MALORNI presenta lo spettacolo di teatro Eravamo.  Un racconto scenico originale scritto da Simone Amendola che corre sul filo della ricerca d’identità dei vent’anni.

27 settembre Sempre al’ interno dell’interesse del festival per i dispositivi artistici particolari, si colloca la camminata pubblica proposta VALERIO SIRNA + ARIANNA LODESERTO / DOM  che creano per il festival una tappa originale ed esclusiva  del progetto di attraversamento della città Mamma Roma_ Esplorazioni urbane / Pratiche della percezione.  Un percorso che parte alle ore 17 e  si snoda lambendo  le palazzine del  Quadraro, Tuscolano, Centocelle, dove l’ esercizio del camminare è  inteso come strumento di conoscenza della relazione sottile e dirompente che lega il corpo al paesaggio che attraversa. Alle ore 18, all’ interno della sezione del festival dedicata ai giovanissimi spettatori il poliedrico artista MAX PEDERZOLI presenta “One Man Variety” uno spettacolo surreale e divertente che intreccia magia, acrobazia, beat box, pupazzi animati e giocoleria. Alle h 21 viene presentato il site specific “Re-Action” creato da C&C Company, la performance è la restituzione scenica del laboratorio di teatro fisico ospitato dal festival ed  esplora gli elementi drammaturgici della danza e dei linguaggi performativi in un contesto urbano.
Durante tutte le sei giornate di eventi a Largo Spartaco è esposta la mostra fotografica
“Atti performativi e spazi urbani” che presenta, attraverso lo sguardo di cinque fotografe, le immagini delle performance in diverse location urbane e inconsuete di 60 compagnie di artisti  durante gli eventi artistici del festival Attraversamenti Multipli dal 2001 al 2019.

‍VENERDI 25 SETTEMBRE

h 19 | presentazione del libro | ‘60
“The New York Nobody Knows: Walking 6.000 Miles in the City” di WILLIAM B. HELMREICH (Princeton University Press, 2015) presentazione a cura di GIULIANO SANTORO
intervengono: CARLO CELLAMARE e VALERIO SIRNA / DOM-

dalle h 20 | performance site specific / installazione | tv + radio + reading |
MARGINE OPERATIVO + L’ ULTIMO NASTRO DI KRAPP
Teleradio Metropoli

h 21 | danza | site specific | ‘45
CARLO MASSARI / C&C COMPANY
Don’t be afraid

* è richiesta la prenotazione a info@attraversamentimultipli.it  

h 22 | spettacolo | teatro | ’50
ANDREA COSENTINO
Kotekino Riff esercizi di rianimazione reloaded
* è richiesta la prenotazione a info@attraversamentimultipli.it  

non stop | mostra fotografica
Atti performativi e spazi metropolitani – Attraversamenti Multipli 2001- 2019
foto di: Eleonora Calvelli, Simona Granati, Valeria Collina, Chiara Cocchi, Carolina Farina

SABATO 26 SETTEMBRE
dalle h 21 | site specific | danza |
SALVO LOMBARDO / CHIASMA
Alone In The Multitude
performance one to one – in loop. Durata 5 minuti. Entrata di uno spettatore ogni 10 minuti.
* è richiesta la prenotazione a info@attraversamentimultipli.it

h 21 | performance site specific | danza | ’20
MARGINE OPERATIVO
Beautiful Borders

dalle h 21| performance site specific / installazione | tv + radio + reading |

MARGINE OPERATIVO + L’ ULTIMO NASTRO DI KRAPP
Teleradio Metropoli

h 22 | spettacolo | teatro | ’30

COMPAGNIA AMENDOLA / MALORNI
Eravamo

* è richiesta la prenotazione a info@attraversamentimultipli.it  

non stop | mostra fotografica
Atti performativi e spazi metropolitani – Attraversamenti Multipli 2001- 2019
foto di: Eleonora Calvelli, Simona Granati, Valeria Collina, Chiara Cocchi, Carolina Farina

DOMENICA 27 SETTEMBRE
h 17 | camminata pubblica | 4 h
VALERIO SIRNA + ARIANNA LODESERTO / DOM –
Mamma Roma_ Esplorazioni urbane / Pratiche della percezione
per un numero limitato di spettatori.
* è richiesta la prenotazione a info@attraversamentimultipli.it

h 18 | spettacolo | circo, acrobatica, beat box, pupazzi | da 0 ai 99 anni | ‘50
MAX PEDERZOLI
One Man Variety

 h 21 | danza / teatro fisico | site specific | ‘30
C&C COMPANY
Re-Action con i partecipanti al workshop Re-Action

non stop | mostra fotografica
Atti performativi e spazi metropolitani – Attraversamenti Multipli 2001- 2019
foto di: Eleonora Calvelli, Simona Granati, Valeria Collina, Chiara Cocchi, Carolina Farina

Fino al 27 settembre,  negli spazi urbani dell’isola pedonale di Largo Spartaco nel quartiere romano del Quadraro, si svolge la 20a edizione del festival crossdisciplinare Attraversamenti Multipli, accompagnato dal tema / slogan everything is connected – tutto è connesso.

ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI 2020 indaga la relazione tra le arti performative contemporanee e il presente attraverso la presentazione di spettacoli e performance site specific nei paesaggi urbani. Presenta 28 spettacoli e ospita nel suo programma 20 compagnie di artisti diversi tra di loro per generazione e poetiche, ma accomunati dalla loro ricerca a connettere ed espandere i linguaggi delle arti sceniche contemporanee creando opere innovative che forzano i generi, superano i confini ed esplorano nuovi mondi.

Presenta SITE SPECIFIC creati in esclusiva per il festival in interazione con gli spazi che gli accolgono, progetti artistici con formati temporali e relazionali particolari, performance che ibridano diversi generi artistici, opere aperte e in divenire che si mostrano al pubblico nella loro fragilità, spettacoli dedicati alle nuove generazioni di spettatori.

Il festival è ideato e organizzato dalla compagnia teatrale Margine Operativo, con la direzione artistica di Alessandra Ferraro e Pako Graziani,  è vincitore dell’Avviso Pubblico “Estate Romana 2020 – 2021 – 2022” e fa parte di Romarama, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale in collaborazione con Siae. Realizzato con il contributo della Regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com