Antimafia e candidati impresentabili per le Regionali in Abruzzo

Si torna a votare. Domenica 10 marzo 2024 i residenti in Abruzzo saranno chiamati alle urne per le elezioni Regionali. I candidati alla presidenza sono 2, tra c’è il governatore uscente Marco Marsilio, di Fratelli d’Italia. Sfiderà Luciano D’Amico, economista appoggiato dal centrosinistra. Oltre a loro, poi, un lungo elenco di candidati consiglieri: secondo l’Antimafia, però, 2 sarebbero impresentabili, perché violano il codice di autoregolamentazione.

Ad annunciare i nomi dei candidati ritenuti “impresentabili” dall’Antimafia è stata la stessa presidente della Commissione, Chiara Colosimo, mercoledì 28 febbraio in apertura di seduta a Palazzo San Macuto, dopo le verifiche svolte dall’organismo parlamentare.

La prima “impresentabile” secondo l’Antimafia è Simona Fernandez, candidata con Alleanza Verdi Sinistra. Risulta coinvolta in un processo che la vede accusata di concorso in frode nelle pubbliche forniture.

Il secondo “impresentabile” è invece Vincenzo Serraiocco, candidato di Noi Moderati, accusato di concorso in bancarotta fraudolenta.

Circa Redazione

Riprova

Il quarantennale della Lega, tra le nostalgie di Bossi e la segreteria contemporanea di Salvini

La Lega compie quarant’anni, ed è il partito più longevo tra quelli presenti in Parlamento, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com