Affittava case, poi spariva nel nulla. Truffatore arrestato in Toscana

Un’idea “geniale”, ma non originale visto che già Totò ci aveva pensato qualche anno fa’. Si tratta del meccanismo di raggiro messo a punto da un truffatore in Toscana. L’uomo ha preso in giro decine di persone che gli si rivolgevano per affittare case: il falso agente immobiliare si limitava a ricevere modeste caparre e anticipi di mensilità per un massimo di 1.600-2.000 euro a cliente, poi l lasciava tutti ‘a bocca asciutta’ e spariva nel nulla, ovviamente senza consegnare le chiavi né tantomeno gli appartamenti di cui non aveva mai avuto la disponibilità a trattare. Alla fine, dopo aver esaminato numerose denunce pervenute nel tempo in vari posti di polizia, il personale del commissariato di San Giovanni di Firenze ha arrestato il truffatore, Giuseppe Ambrosino, 52 anni, originario di Pignataro Maggiore (Caserta). Secondo le indagini, l’uomo reperiva gli ingenui clienti tramite siti Internet, giornali d’annunci e volantini, e proponeva loro una serie di case in costruzione a Le Spianate di Altopascio (Lucca) e, a Firenze, anche la sua abitazione, peraltro ‘affittata’ a più truffati. A tutti faceva firmare contratti di locazione su modelli pre-stampati, poi spariva senza lasciare traccia. Addirittura gli sono state trovate 75 utenze diverse di telefonia cellulare perché coi truffati usava un numero telefonico differente per ogni raggiro, poi lo sostituiva rendendosi di fatto irreperibile.

Circa admin

Riprova

Strage di Altavilla, si indaga su una setta con almeno 10 adepti

Dietro a Giovanni Barreca, il muratore che ha ucciso moglie e figli ad Altavilla Milicia …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com