Sicilia Jazz “Winter” Festival 2023 13-28 gennaio 2023

Brevi note artistiche sul programma del Teatro Golden e Real Teatro Santa Cecilia

13 e 14 gennaio, Real Teatro Santa Cecilia, ore 19 e 21,30
Peppe Servillo e Orchestra Jazz Siciliana

Il progetto originale “Di cosa vive l’uomo? Le canzoni di Kurt Weill e Bertold Brecht” vuole rendere omaggio al compositore tedesco Kurt Weill e alla sua collaborazione storica con il grande drammaturgo e poeta Bertold Brecht in un recital per due voci soliste e orchestra jazz. Il teatro musicale di Brecht e Weill viene qui esaltato dalla presenza di due interpreti d’eccezione: Peppe Servillo, musicista, attore di teatro e cinema, leader degli Avion Travel e di altri progetti di musica d’autore, e Costanza Alegiani che si sta affermando tra le voci più originali del jazz contemporaneo italiano e che nella sua produzione musicale ha sempre avuto un rapporto prediletto con il teatro e la poesia. I due interpreti hanno costruito insieme questo recital a due voci, a due anime, coinvolgente ed emozionante. Protagoniste saranno alcune canzoni memorabili tratte da “L’Opera da tre soldi” di Brecht; per quest’opera KurtWeill scrisse meravigliose pagine di musica, tra cui la celeberrima Mackie Messer, la spietata Jenny dei Pirati e il duetto d’amore Tango Ballade. Si alternano così momenti musicali tipici del Kabarett berlinese a momenti lirici d’amore e di solitudine, di passione e resistenza politica, di vittoria contro il nemico o di resa, di pace o di guerra. Un recital cantato in italiano (grazie alle traduzioni di Giorgio Strehler e di altri scrittori e drammaturghi italiani) che coinvolgerà il pubblico e lo farà entrare in empatia con le storie dei personaggi e con le parole del poeta. Il tutto perfezionato dall’accompagnamento musicale dell’OJS.

23 gennaio 2023, Teatro Golden, ore 21,30

Malyka Ayane e Ochestra Jazz Siciliana

Una delle voci più particolari e facilmente riconoscibili della musica italiana è quella di Malika Ayane. Artista dotata di in indiscusso talento e di un estro molto originale, ha saputo guadagnarsi una consistente fetta di pubblico pur senza adagiarsi eccessivamente su un pop puramente radiofonico. Per questo Progetto musicale si può affermare che è una preziosa esibizione che va ad identificarsi con un repertorio iscritto appositamente per con l’OJS rendendolo unico e orginale.

Appassionatissima anche di musica leggera, sperimenta nel corso degli anni di tutto, dal blues al gospel, dal jazz all’elettronica. Per arrivare al suo primo contratto deve aspettare però il 2007, quando Caterina Caselli decide di puntare su di lei per la sua Sugar. L’album di debutto esce nel 2008 con il nome di Malika Ayane: in poche settimane arriva al disco di platino.

28 gennaio 2023, Teatro Golden, ore 21,30
Tony Hadley e Orchestra Jazz Siciliana

Tony Hadley è indubbiamente  una delle voci maschili più rinomate al mondo, calcando i palchi di quasi 40 località del Regno Unito, passando per l’Australia, la Nuova Zelanda, Giappone e Filippine. La sua partecipazione al Sicilia Jazz Festival  2023 è di particolare importanza grazie alla realizzazione di un progetto speciale artistico con l’Orchestra Jazz Siciliana. Le partiture sono scritte appositamente per il concerto e vanno a rendere una esclusiva internazionale la sua esibizione.

Da ormai quattro decenni Tony è sulla cresta dell’onda sia in gruppo che come solista.

Un’occasione quella al SJF per celebrare una delle voci più autorevoli del pop, che ha visto gli esordi con il movimento del New Romantic, interpretando negli anni brani ormai diventati cult come l’epica “Through the Barricades”, il brano al primo posto di tutte le classifiche internazionali “True”, e l’inno non ufficiale delle Olimpiadi di Londra “Gold”. L’Italia è da sempre uno dei Paesi più amati da Tony Hadley, un amore ricambiatissimo. Dopo varie collaborazioni con artisti italiani (con Caparezza in “Goodbye Malinconia”, con Nina Zilli in “The fair tales of New York”), nel 2019 è stato ospite al Festival di Sanremo, accompagnando Arisa, in gara, nel brano “Mi sento bene”, e recentemente a Propaganda Live su La Sette, dove ha interpretato “Through the Barricades” e la nuovissima “Obvious”.

Come solista, Tony ha tenuto concerti in tutto il mondo, sia con la sua band, che con gruppi swing, e con grandi orchestre. Nel 2005 si è guadagnato il premio Gold Badge dalla British Academy of Composers and Songwriters; nel 2007 ha convinto un grande gruppo di nuovi fan apparendo nel musical Chicago nel ruolo di Billy Flynn nei teatri del West End di New York. “Talking To The Moon”, il suo ultimo album da studio, datato 2018 (2019 per il mercato italiano) è stato album della settimana su Radio BBC2, e il primo singolo “Tonight Belongs To Us” Singolo della settimana. Nel 2021 è uscita “Obvious”, scritta con Mick Lister, anch’essa nella top playlist di BBC2. Nel dicembre del 2019 ha ricevuto l’onorificenza Queen’s New Year’s Honours List per il suo impegno benefico nei confronti del Shooting Star Children’s Hospice.

Circa Redazione

Riprova

La ciliegina sulla torta – dal 2 al 5 febbraio al Teatro Gioiello di Torino

  Ci sono giorni speciali nella vita di ogni ragazzo che rimarranno per sempre scolpiti …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com