Lotteria degli scontrini, si parte il 1° dicembre: come richiedere il codice

La lotteria degli scontrini  è pronta a partire: da martedì primo dicembre sul portale lotteriadegliscontrini.gov.it sarà possibile registrarsi e ottenere il codice lotteria da esibire agli esercenti per i pagamenti cashless.

La registrazione e l’ottenimento del codice lotteria rappresenta il passaggio indispensabile per far concorrere gli acquisti con moneta elettronica effettuati a partire dal 1° gennaio 2021 alle estrazioni della lotteria che saranno mensili, settimanali e anche annuali. Al momento dell’acquisto, rigorosamente presso un commerciante o un esercente fisico (sono escluse le operazioni con e-commerce infatti), basterà mostrare il codice lotteria che verrà associato alla spesa effettuata e allo scontrino d’acquisto.

Le estrazioni della lotteria degli scontrini partiranno dal prossimo anno. Dal primo dicembre sarà possibile procedere ai primi quattro passaggi:

  • accesso al portale e inserimento del codice fiscale;
  • accettazione della norma sulla privacy e inserimento del codice di sicurezza (capcha);
  • visualizzazione del codice sia in formato alfanumerico che di codice a barre;
  • salvataggio sul proprio smartphone o stampa del codice lotteria.

Il sistema verificherà automaticamente la validità del codice fiscale: si possono ottenere fino a 120 codici lotteria in caso di smarrimento. Dal primo gennaio sarà possibile concorrere alle estrazioni della lotteria degli scontrini, che saranno mensili, settimanali e annuali. Al momento degli acquisti basterà mostrare il codice lotteria  al negoziante, che verrà così associato alla spesa effettuata. Nessun obbligo di conservare gli scontrini.

In caso di smarrimento o se si dimenticasse il codice, si potrà recuperare nella propria area riservata o, in alternativa, ottenerne un altro, accedendo nuovamente alla sezione “Partecipa ora”

La lotteria è direttamente collegata agli acquisti: basta essere maggiorenni, residenti in Italia e mostrare il proprio codice lotteria all’esercente al momento del pagamento. L’esercente leggerà il codice lotteria tramite un lettore ottico collegato al registratore telematico e trasmetterà i dati all’Agenzia delle Entrate.

Per ogni euro speso,  fino ad un massimo di 1000, si otterrà un biglietto virtuale. 10 scontrini possono quindi far ottenere fino a 10.000 biglietti virtuali, 100 scontrini fino a 100.000 biglietti virtuali e così via.

Attenzione: se l’importo speso è superiore a un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale.

Circa Redazione

Riprova

Pensione anticipata, le novità: chi può accedere nel triennio 2021/2023

Con la legge di bilancio del 2021 è stato prorogato fino al 2023 il periodo …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com