Zelensky, mantenere sanzioni su Russia

 Le sanzioni occidentali contro la Russia per l’annessione della Crimea e la guerra nel Donbass devono rimanere perché “sono un’arma diplomatica forte ed efficace”: lo ha detto il presidente ucraino Volodimir Zelensky, citato dall’agenzia Interfax. “Continuo a dire ai nostri partner globali che ci stanno aiutando, e gli siamo grati di questo, ma a volte pensano di togliere le sanzioni: ‘State perdendo del denaro? Davvero? Scusatemi, ma noi stiamo perdendo persone'”.

Zelensky ha quindi definito le sanzioni “una tassa necessaria per mantenere l’ordine mondiale”, una sorta di “tassa sulla pace”. “E sapete – ha dichiarato il presidente ucraino – che nel mondo civile è normale pagare le tasse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com