YouTube e Facebook lottano contro l’Isis

I social network ‘You tube’ e ‘Facebook’ sono attivi su una tecnologia in grado di bloccare ed eliminare i video con contenuti violenti e terroristici. “La tecnologia – secondo i media Usa – è realizzata sulla base di un sistema già usato per individuare e rimuovere i contenuti coperti da copyright: i video pubblicati sul web verrebbero confrontati con un database di immagini già archiviate come proibite e nel caso di analogia verrebbero eliminati”.

Per quanto riguarda Google, Facebook e Twitter, di recente sono stati messi accusati in tribunale, dal padre di una delle vittime degli attentati di Parigi, di aver consentito la diffusione di contenuti di propaganda terroristica. Gli stessi fondatori di Facebook e Twitter, Marcl Zuckerberg e Jack Dorsey, sono finiti nel mirino dell’Isis. I due sono apparsi in un video di 25 minuti, avvolti dalle fiamme e perforati da proiettili, una chiara minaccia per la decisione di bloccare sui social network degli account riconducibili ad estremisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com