World Athletics gela Schwazer: niente Olimpiadi di Tokyo, squalifica valida fino al 2024

Per le autorità italiane Alex Schwazer può ritornare in pista perché è caduta l’accusa di doping. Per la World Athletics, la ex Iaaf, invece no: resta valida la squalifica fino al 2024 e, dunque, il marciatore azzurro non potrà partecipare alle Olimpiadi di Tokyo. “Rifiutiamo qualsiasi intento da parte dell’atleta o altre persone di minare o annullare la decisione finale e vincolante del Tas”, dunque “il signor Schwazer non potrà partecipare a competizioni internazionali fino al 2024”, si legge nella nota della federazione mondiale che rischia di far vivere un nuovo incubo all’atleta azzurro.

“World Athletics preferisce non commentare la decisione delle Autorità Italiane di non perseguire l’atleta per il crimine di ‘dopaggio’. Questa è una questione di legge nazionale. In tutti i casi, rifiutiamo in modo risoluto qualsiasi intento da parte dell’atleta o qualsiasi altra persona di minare o annullare la decisione finale e vincolante del Tribunale Arbitrale dello Sport (Tas), sulla base di quelle che possono essere descritte solo come teorie di manipolazione inverosimili”, si legge nel comunicato dell’ente mondiale dell’atletica.

“La Wada si è unita a World Athletics nel rifiutare completamente qualsiasi suggerimento di manipolazione in questo caso. World Athletics ha recentemente difeso con successo un’appello dell’Atleta al Tribunale Federale Svizzero che chiedeva una revisione della sentenza del Tas sulla base della presunta manipolazione”. La conclusione di ‘World Athletics’ è amara per i colori azzurri: “il signor Schwazer non potrà partecipare a competizioni internazionali fino al 2024”.

Circa redazione

Riprova

Vincono Juve e le milanesi

Vittoria per i bianconeri con le reti di Chiesa e Ramsay, mai in difficoltà sul …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com