Windjet: stop ai voli, sospesa operatività in tutti gli scali

Ancora caos all’aeroporto di Fiumicino per la prima giornata di stop ai voli Windjet, cominciata la scorsa mezzanotte. Aerei bloccati dunque dopo la decisione ieri sera della compagnia low cost di sospendere l’operatività in tutti gli scali. Allo scalo romano, sui monitor, accanto ai 5 voli, due per Palermo (8.40 e 22.10) e tre per Catania (13.50, 18.10 e 20.50), figura la scritta ‘cancellato’. I passeggeri vengono riprotetti con altre compagnie come Alitalia, Meridiana, Livingston, Blue Panorama e Neos.

Dopo lo stop di Windjet, sarebbero sorti anche problemi per l’approvvigionamento del carburante. Alcuni mezzi sarebbero già stati riconsegnati alle società di leasing, in Irlanda.. In ansia i 500 dipendenti. E tra polemiche e caos negli aeroporti la vicenda Windjet è approdata sul tavolo del ministero dello sviluppo economico. Il ministro Passera ha convocato Windjet, Alitalia e l’Enac per cercare di dare sicurezza in primo luogo ai 300 mila passeggeri che hanno in mano un biglietto della lowcost siciliana da qui a ottobre e per dare risposta ai lavoratori coinvolti. Preoccupazione ora acuita dalla decisione della compagnia di fermarsi. Nel manifestarsi eclatante della crisi prosegue anche la polemica, tra la compagnia guidata da Roberto Colaninno e Andrea Ragnetti e il gruppo siciliano, in scia a quanto avvenuto ieri, e tra Alitalia e Vito Riggio, presidente dell’Enac sull’attribuzione delle responsabilità sull’esito finale dell’imminente crac. Il primo vettore italiano, Meridiana e altre compagnie hanno intanto predisposto un piano d’emergenza, con un vero e proprio ponte aereo, soprattutto notturno, per tutelare i passeggeri. Una riprotezione che è stata al centro dell’attività di oggi dell’Ente per l’aviazione civile e una maggiore tutela dei viaggiatori è stata garantita anche grazie all’attivazione dell’unità di crisi e all’apertura notturna degli scali aerei I voli di riprotezione sulle tratte nazionali avranno un sovrapprezzo di massimo 80 euro. La rimodulazione dei voli, ha spiegato Enac, è stata effettuata in collaborazione con Alitalia e Meridiana appunto, e le altre società italiane Livingston, Blue Panorama e Neos, insieme alla stessa WindJet. Alitalia ha comunicato nel dettaglio che i passeggeri colpiti il cui volo sia stato cancellato possono viaggiare con Alitalia e Air One a tariffe fisse e agevolate: da oggi 12 agosto i passeggeri appiedati verranno soccorsi perciò con venti voli speciali al giorno in più effettuati in orari notturni malgrado l’imminente Ferragosto, periodo di punta per i viaggi, aerei compresi.

Circa admin

Riprova

Salute, Brusaferro: “Ci scordiamo troppo spesso della prevenzione”

“Nel futuro che vogliamo costruire insieme la prevenzione è il presupposto perché se funziona tende …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com