Whitney Houston annegata, è morta sotto l’effetto di sostanze stupefacenti

La star statunitense Whitney Houston, sarebbe morta per annegamento nella vasca da bagno dopo aver assunto sostanze stupefacenti. L’esame tossicologico ha evidenziato la presenza di marijuana e farmaci antidepressivi. Sarebbero questi i risultati delle analisi legali condotte sul corpo della cantante morta a 48 anni il 12 febbraio scorso in un albergo di Los Angeles. La cantante, si trovava nella città californiana per partecipare ai Grammy Awards, gli Oscar della musica, in programma la notte successiva. Nata a Newark, in New Jersey, negli ultimi anni la cantante aveva fatto notizia soprattutto per la sua dipendenza da droga e alcool e per il matrimonio tormentato con il cantante Bobby Brown, dopo essere diventata una star del pop grazie a successi come “I will always love you”, colonna sonora del film “Guardia del corpo”, da lei interpretato insieme a Kevin Costner.
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com