Viterbo. Minaccia di uccidere dipendenti dell’Agenzia dell’Entrate

Ha chiamato la sede del sindacato Uil annunciando che questa mattina si sarebbe recato all’Agenzia delle entrate armato e avrebbe ucciso i dipendenti. ”Prima di uccidermi ammazzo loro”, ha detto al telefono. È  accaduto a Viterbo, dove il 70enne, imprenditore che ha alle spalle un fallimento e diversi precedenti per reati finanziari, è stato denunciato questa mattina dalla Digos della questura di Viterbo per procurato allarme. Dopo la telefonata di ieri gli agenti sono riusciti a risalire all’uomo e questa mattina sono andati a casa sua per bloccarlo.

Circa admin

Riprova

‘Ndrangheta: operazione Cc nel Crotonese, 12 fermi

Un’operazione dei carabinieri del Comando provinciale di Crotone e’ in corso per l’esecuzione di un …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com