Vigile ucciso a Milano.
Arrestato complice a Vienna

E’ stato arrestato a Vienna un nomade di 41 anni accusato di aver aiutato a lasciare l’Italia Goico Jovanovic, il serbo che il 12 dicembre scorso investì con un Suv e uccise a Milano il vigile urbano Nicolò Savarino. L’arresto è stato effettuato da un reparto speciale della polizia nei pressi del castello di Schoenbrunn, mentre l’uomo stava per vendere dei quadri rubati in un mercatino. La notizia dell’arresto di Marko Gruenwald è stata data quotidiano viennese ‘Kronenzeitung’. L’uomo aveva contattato alcuni potenziali acquirenti per dei quadri rubati. Il loro valore ammonterebbe a un milione di euro. il 41 enne serbo è stato bloccato da agenti del reparto speciale di polizia Cobra nella Schoenbrunnerstrasse, la via che dal centro di Vienna porta al famoso castello. Il gip di Milano Giuseppe Vanore aveva emesso nei suoi confronti un mandato di arresto europeo per favoreggiamento nella fuga all’estero di Jovanovic, minacce alla testimone intestataria del suv Bmv e una tentata estorsione ai danni del padre di Jovanovic

Circa admin

Riprova

Caporalato: dieci ore lavoro a 100 euro al mese, 24 indagati

Sei caporali reclutavano personale in nero, e lo obbligavano a montare sistemi di irrigazione in …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com