Vietti a Ingroia e alla Boccassini: “Lasciate fuori dalla politica i magistrati sia vivi che morti”

Roma – Dopo le accuse al vetriolo tra la Boccassini e Ingroia, a puntare il dito contro i due magistrati è il vicepresidente del Csm Vietti: “Lasciamo fuori dalla campagna elettorale i magistrati, sia i vivi, che i morti, che hanno perso la vita per servire le istituzioni”. Così Michele Vietti, a margine del congresso di Magistratura Democratica, risponde ai cronisti sullo scontro tra Ilda Boccassini e Antonio Ingroia. “Fare politica portandosi dietro la toga – ha aggiunto – e’ un controsenso”.

Circa redazione

Riprova

PENSIONI. DAMIANO: “TAGLIO RIVALUTAZIONE PARTA DA 8 VOLTE MINIMO”

“Il taglio alla rivalutazione delle pensioni, dice il Governo, riguarda quelle più alte. Che cosa …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com