Vertice Ue, Monti invita a palazzo Chigi i leader Berlusconi, Bersani e Grillo

Mario Monti ha inviato separatamente a palazzo Chigi i leader politici Silvio Berlusconi, Pierluigi Bersani e Beppe Grillo. Motivo dell’incontro con i tre è il prossimo Consiglio europeo di marzo, in vista del quale Monti ha ritenuto opportuni uno “scambio di opinioni per trovare elementi di consenso, accanto a possibili divergenze, sulle tematiche all’ordine del giorno” del Vertice. La riunione del Consiglio europeo è prevista per il prossimo 14 marzo, data nella quale si discuterà “sulle priorità per la politica economica europea per l’anno 2013”.  E’ quanto infatti si legge nella copia della lettera di cui ha dato notizia la presidenza del Consiglio.

Intanto il presidente dell’eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, al termine della riunione dove i ministri hanno affrontato anche il tema “Italia”, ha affermato: “’Ognuna delle parti interessate nella vicenda politica italiana deve contribuire alla stabilità dell’eurozona e rispettare gli accordi che abbiamo preso per mettere in sicurezza l’euro”, mentre il presidente dell’europarlamento Martin Schulz, si rivolge a Grillo auspicando che quest’ultimo “appoggi un governo che aiuti a risolvere i problemi del Paese. Penso che il partito di Beppe Grillo debba decidere se hanno preso i voti per rimanere spettatori o se hanno preso un mandato da parte degli elettori affinché il partito contribuisca attivamente a risolvere i problemi del Paese”, ha detto intervistato dall’Agenzia televisiva “Vista”.

Il Professore ha oggi incontrato anche il leader di centro Pierferdinando Casini. Un pranzo, il primo dopo l’election day, durante il quale, secondo quanto riferiscono fonti centriste, i due hanno sostanzialmente affrontato tre argomenti: un’analisi del voto, il futuro dell’alleanza e il tema dei gruppi unici, compresa la nomina dei capigruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com