Vacanze pagate, si dimette Wulff: “Ho fatto errori, ma in buona fede”

Il Presidente Wulff si è dimesso, annunciando la sua decisione, in una breve dichiarazione alla stampa. Accanto a lui, la moglie Bettina. “Lascio la strada libera al mio successore” dichiara il Capo dello Stato che poi aggiunge, “la Germania ha bisogno di un presidente che non ha solo il sostegno della maggioranza ma di una grande maggioranza di cittadini”. “Ho fatto errori – prosegue il Presidente della Repubblica- ma sono stato sempre in buona fede. Negli ultimi mesi ho subito una serie di pressioni, da cui io e mia moglie siamo stati feriti”. Wulff ha voluto poi ringraziare tutti, ma soprattutto la sua seconda e attuale moglie, “da sempre convinta di una Germania moderna e audace e che mi ha dato sempre un grandissimo sostegno. E auguro al Paese -ha concluso- un futuro migliore in cui uomini e democrazia possano convivere al meglio”.

Merkel: “Rispetto decisione Wulff”- A sostituire Wulff, il  Presidente della Camera Bassa Horst Seehofer (CSU), che assume l’incarico di presidente della Repubblica federale tedesca. Ad annunciarlo, lo stesso Presidente dimissionario.

“Wulff è della convinzione di essersi sempre comportato bene e nonostante tutto ha abbandonato sua carica perché non poteva più servire il popolo. Lo rispetto molto” ha dichiarato Angela Merkel cheha poi aggiunto: “Wulff ha detto che non gli è più possibile mantenere fede al suo incarico …  la forza del nostro stato di diritto è di trattare tutti allo stesso modo, indipendentemente dal ruolo che ricoprono”. Il cancelliere tedesco, ha poi sottolineato che Wulff con la sua decisione “dimostra di aver agito nel profondo rispetto di tutti i cittadini”. “Il Capo dello Stato- ha ricordato ancora la Merkel – ha detto che non gli è più possibile mantenere fede al proprio incarico”. “Lui  e la moglie Bettina – ha concluso – “hanno fatto molto per la Germania “e per questo ringrazio entrambi e sono convinta che noi tutti dobbiamo ringraziarli per il loro impegno”.

Annullato viaggio Merkel a Roma- La Merkel  non sarà oggi in visita a Roma. Il
cancelliere  tedesco ha cancellato il viaggio, a causa delle forti polemiche che interessano in queste ore la Germania, dopo lo scandalo che ha coinvolto il presidente della Repubblica, Christian Wulff. La Merkel farà una dichiarazione alle 11:30 ora italiana, mezz’ora dopo quella del presidente Wulff, nella quale si pensa che il Capo dello Stato tedesco possa annunciare le sue dimissioni.  La Merkel dunque, dovrebbe affrontare il tema della parlerà del problema della successione al Presidente della Repubblica.

Scandalo vacanze pagate per Wulff- Wulff è accusato di  interesse privato in atti di ufficio. Su di lui, la procura di Hannover ha aperto un’inchiesta,in merito ad un prestito di 500mila euro, che il Capo dello Stato avrebbe ricevuto  da un imprenditore amico con un tasso di favore del 4%. La bufera su Wulff si è scatenata dopo  la notizia di tre pernottamenti in un albergo dell’isola di Sylte di 258 euro l’uno, pagati sempre da un imprenditore a lui vicino e che il Capo dello Stato  dice di aver rimborsato in contanti. Dura la reazione dei politici. I diversi partiti, infatti,stanno prendendo le distanze dal Presidente. Primo tra tutti, il partito liberale: . “Per rispetto alla massima carica che ricopre, Wulff deve adesso trarre le conseguenze”, ha dichiarato Heiner Garg, vicepresidente del land dello Schleswig-Holstein. Un alto esponente della Csu bavarese, partito fratello di quello di Angela Merkel, ha dichiarato che è “inimmaginabile un presidente che si rechi in procura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com