Vaccinazioni, genitori contrari, niente asilo per 4 bimbi a Trieste

Le famiglie sono contrarie alla profilassi. E cosi’ niente asilo, il prossimo anno, per quattro bambini risultati non in regola con i vaccini obbligatori. Sono figli di altrettante famiglie “no-vax” contrarie alle vaccinazioni. La notizie e’ riportata oggi da Il Piccolo di Trieste. I piccoli sono stati intercettati grazie ai meccanismi introdotti dal nuovo regolamento comunale che prevede l’obbligatorieta’ della profilassi. Le graduatorie definitive, quelle appena pubblicate dal Comune, hanno tenuto conto anche di questo aspetto. I genitori potranno pero’ rivolgersi ad altre strutture che non prevedono la vaccinazione come requisito di accesso. E’ il caso delle scuole statali mentre le private, essendo tutte convenzione con il Comune, richiedono il vaccino.

Un’esclusione scattata proprio in virtu’ del nuovo regolamento varato dal Consiglio comunale. “Direi che possiamo essere soddisfatti – afferma al quotidiano l’assessore all’Infanzia Angela Brandi – perche’ su un cosi’ alto numero di domande (815) alla fine soltanto quattro non sono state ammesse a causa della mancata vaccinazione. Un altro dato di soddisfazione – evidenzia – e’ rappresentato da quei 19 che non si sarebbero vaccinati e che invece, grazie al nostro lavoro, sono stati individuati e hanno potuto prendere appuntamento. Un grande risultato che dimostra la validita’ di quanto ci eravamo prefissati, cioe’ la tutela della salute pubblica. Piu’ bambini si vaccinano, maggiore e’ la garanzia di copertura. Noi comunque non ci accontentiamo e puntiamo ad aumentare le percentuali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com