Usa, Trump rinuncia anche a forum consiglieri per infrastrutture

Dopo essere stato costretto mercoledì scorso a sciogliere due forum economici davanti alla fuga dei top manager che ne facevano parte, Donald Trump ha abbandonato i piani per la creazione di un forum per le infrastrutture. Lo scrive Bloomberg citando una fonte. E’ l’effetto Charlottesville. Dopo i controversi commenti del presidente americano sulle violenze esplose sabato scorso nella città della Virginia, dove suprematisti bianchi si erano riuniti per protestare contro l rimozione di una statua di un leader confederato, il Commander in chief difficilmente avrebbe saputo reclutare top manager disposti a esporsi personalmente per essere al suo fianco.

Il forum per le infrastrutture, ancora da creare, sarebbe servito a Trump per raccogliere commenti utili per la definizione del suo piano volto a investire 1.000 miliardi di dollari per sistemare strade e ponti e per finanziare altre opere pubbliche. Stando a Bloomberg, gli immobiliaristi di New York Richard LeFrak e Steven Roth erano stati scelti da Trump per capitanare il forum previsto dall’ordine esecutivo firmato il 19 luglio scorso. A loro si sarebbero aggiunti rappresentanti del real estate, della finanza e di altri settori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com