Usa. Stalker di Madonna fuggito da ospedale psichiatrico

Robert Dewey Hoskins, un uomo di 54 anni condannato nel 1996 a dieci anni di carcere per molestie aggravate, minacce e aggressione nei contro la pop star Madonna, “è fuggito da un ospedale psichiatrico. Lo ha riferito la polizia di Los Angelese. Robert Dewey Hoskins, scontata la pena fu trasferito in un ospedale dove i medici stabilirono che si trattava di “un criminale mentalmente disturbato”.

Lo scorso luglio, circa un anno dopo essere stato dimesso dall’ospedale, è stato arrestato di nuovo e rinchiuso nell’ospedale di Norwalk, a sud-est di Los Angeles. Il dipartimento della polizia di Los Angeles, in un comunicato chiede collaborazione alla cittadinanza affermado: “Hoskins è fortemente psicotico quando non assume i suoi medicinali e ha inclinazioni violente”.
Madonna testimoniò al processo del 1996 di avere incubi ricorrenti dopo averlo visto vicino alla sua abitazione e di aver saputo dal suo bodyguard che Hoskins sosteneva di esser lì “per portarmi via e che dovevo essere sua moglie, e che se non avesse potuto avermi mi avrebbe squarciato la gola da orecchio a orecchio”. Hoskins riuscì anche a entrare nella sua abitazione a Hollywood, mentre la cantante si trovava in Florida, e a tuffarsi nella piscina prima di essere raggiunto da due colpi di arma da fuoco di un addetto alla sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com