Usa. Si ribalta yacht 3 bambini morti e 24 tratti in salvo

Il ribaltamento di uno yacht nel largo di Long Island, ha segnato il giorno del 4 luglio, giorno per l’Indipendenza negli Stati Uniti. L’imbarcazione era carica di fuochi d’artificio e a bordo oltre 20 persone, tra queste 3 bambini che hanno perso la vita, mentre le altre sono state messe in salvo dalla guardia costiera. Le cause dell’incidente sono ancora in via di accertamento, ma “l’imbarcazione si trovava lì quasi certamente erano lì per vedere dal mare lo spettacolo dei fuochi del 4 luglio e per sparare dei fuochi anche loro”, ha raccontato un agente della guardia costiera, spiegando che la barca potrebbe essersi ribaltata a causa di un’onda improvvisa o in seguito all’urto di un’altra imbarcazione. Non si conosce ancora l’identità delle vittime, ma la polizia ha reso noto che a bordo c’erano anche dei bambini. Sono tre bambini le vittime dell’incidente avvenuto a largo di Long Island, non lontano da New York, dove ieri sera uno yacht si e’ rovesciato forse a causa di un’onda anomala provocata da un’altra imbarcazione. A bordo dello yacht – lungo dieci metri e partito dall’Oyster Yacht Club di Seawanhaka – c’erano 27 persone che assistevano dal mare ai tradizionali e spettacolari fuochi artificiali del 4 Luglio, la festa dell’Indipendenza degli Stati Uniti. Le vittime sono un bambino di 12 anni e due bambine di 11 e 8 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com