Usa. Nozze gay anche alla National Cathedral

Le persone delle stesso sesso potranno ufficializzare la loro unione sull’altare della National Cathedral di Washington, sede della Chiesa Episcopale e la chiesa dove il 22 gennaio prossimo si terrà la cerimonia di preghiera ufficiale per il secondo mandato presidenziale di Barack Obama. Lo scrive il Washington Post, secondo cui l’annuncio dovrebbe arrivare oggi. Per quanto non sorprendente, la decisione è simbolicamente importante, scrive il quotidiano ricordando che mezzo milione di turisti visitano ogni anno la struttura gotica. Anche se la Chiesa episcopale – che conta 2 milioni di membri e a cui fa riferimento la cattedrale stessa – è notoriamente favorevole all’uguaglianza di omosessuali e lesbiche, il fatto di consentire le nozze tra individui dello stesso sesso “proprio nell’edificio dove preghiamo per il presidente e dove celebriamo i funerali dei leader ha un certo peso per noi”, ha spiegato al quotidiano di DC il reverendo Gary Hall, dallo scorso autunno a capo della National Cathedral.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com